10 ottobre – Mese del Rosario …il Rosario salva i peccatori

da Il Santo Rosario e i Santi di padre Stefano Maria Manelli

Che cosa dire della salvezza che il Santo Rosario opera ottenendo la conversione dei peccatori?

Basti dire che la Madonna a Lourdes e a Fatima ha chiesto soprattutto la conversione dei peccatori, raccomandando ripetutamente la preghiera del Rosario.

Tutti i Santi hanno sperimentato la potenza del Rosario in questo campo e ce la garantiscono senza riserve.

Nel Diario intimo di san Massimiliano Maria Kolbe, apostolo mariano a noi contemporaneo, troviamo scritta questa breve frase a mo’ di sentenza: “Quante corone, tante anime salve”. 

Un Rosario, quindi, può valere la salvezza di un’anima! Non dovremmo approfittarne per aiutare i fratelli traviati?

San Luigi Grignon de Monfort ci assicura che mai un peccatore gli resistette quando si servì del Rosario. Per questo poté scrivere un prezioso libretto dal titolo: Il segreto ammirabile del Santo Rosario per convertirsi e salvarsi.

San Clemente Hofbauer fu un apostolo in certo senso specialista nell’ottenere conversioni per mezzo del Rosario. Aveva sempre fra le mani una piccola corona donatagli da papa Pio VII; perdutala casualmente, ne fu oltremodo afflitto. Gliela ritrovò una suora, ed egli subito le disse: “Voi in tal modo mi avete aiutato nella conversione dei peccatori, giacché ogni qualvolta ho recitato il Rosario per un peccatore, ne ho ottenuto la conversione.” Per questo non si stancava mai di raccomandare ai suoi penitenti di aiutarlo a convertire i peccatori e i traviati con la recita di molti Rosari. Assicurava che con i Rosari otteneva sempre le conversioni desiderate, anche se si trattava di peccatori lontani dai Sacramenti da trenta o quarant’anni. E diveniva raggiante il suo volto diafano quando poteva esclamare: “Il Signore mi ha donato un’altra anima, per mezzo del Rosario.”

Un altro straordinario apostolo, il Santo Curato d’Ars, si serviva del Santo Rosario per attirare anime e far piovere su di esse grazie senza numero di conversioni anche prodigiose. Una volta fu invitato a predicare gli Esercizi Spirituali al popolo in una località nei pressi di Ars. Per prima cosa, egli chiese al Parroco se tra i fedeli ci fosse qualcuno disposto a pregare intensamente. Il Parroco gli indicò una povera mendicante, buona sola a dire i Rosari. Il santo Curato avvicinò subito la poveretta e la pregò di voler recitare continuamente Rosari per tutto il tempo delle prediche. La mendicante ubbidì. La Missione andò benissimo. Le conversioni si moltiplicavano, e il Santo Curato attestava con gran giubilo: “Non è opera mia, ma della Madonna invocata dalla mendicante con i Rosari.”

Ai nostri tempi, si sa che san Pio da Pietrelcina, recitando i Rosari, attirava a San Giovanni Rotondo folle di anime bisognose di grazia e di lumi, che diventavano folle di convertiti.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "10 ottobre – Mese del Rosario …il Rosario salva i peccatori"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*