14 aprile 1894: Edison presenta il cinetoscopio… lo sai che questo inventore chiamava Dio “ingegnere”?

Il 14 aprile 1894, Thomas Alva Edison (1847-1931) effettua una dimostrazione del cinetoscopio, apparecchio importante perché fu il precursore del proiettore del futuro cinematografo.

Edison fu un importante inventore, ricordato soprattutto per la lampadina.

Ma perché parlarne in senso apologetico? Per un motivo molto semplice. Ad Edison si deve questa frase: “Ho profonda ammirazione per il più grande ingegnere del mondo: Dio!”

Parole che hanno un senso chiaro e sono inappuntabili. Chi ne capisce di scienza, non può che riconoscere nella natura una logica, una simmetria, un ordine, delle leggi fisse. D’altronde se la natura non avesse in sé un codice, non la si potrebbe conoscere, non la si potrebbe studiare, non ci sarebbe la possibilità di fare scienza; né tantomeno si potrebbero scoprire o inventare cose che servano per migliore la vita degli uomini nella natura.

Se ci mettiamo dinanzi ad un fabbricato mirabile, maestoso, solido, viene del tutto spontaneo ricondurre il pensiero alla bravura del progettista. Se al posto del fabbricato dell’esempio, ci mettiamo la natura, quanto più capace deve essere stato Colui che l’ha pensata e posta in essere.

Dunque, Edison c’ha ragione: Dio è il più grande ingegnere!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "14 aprile 1894: Edison presenta il cinetoscopio… lo sai che questo inventore chiamava Dio “ingegnere”?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*