Nella Bisaccia: Philippe Sidney

Rubrica a cura di Corrado Gnerre


Tra gli strumenti di un cammino vi è la bisaccia, una borsa con cui poter portare il piccolo necessario; non certo il pasto che i pellegrini chiedevano e chiedono agli ostelli, ma qualche semplice e piccolo boccone per sostenere il passo. Fuor di metafora, ne Il Cammino dei Tre Sentieri la “Bisaccia”  è un insegnamento della sapienza naturale con cui poter sostenere il passo dell’esistenza e confermare la scelta della bellezza della Verità Cattolica. 


“La gioia ha una sua giocondità in sé o permanente o presente; la risata ha solo uno sprezzante solletico.” 

Philippe Sidney (1554-1586) – Difesa della poesia

Che cos’è la vera letizia? Il poeta inglese Sidney ce lo dice bene. Deve essere qualcosa di permanente o almeno (ma solo “almeno) di presente.

Non può la vera gioia essere scambiata con una semplice, per giunta alle volte “isolata”, risata.

Ebbene, qui, anche qui se non proprio qui, è l’inganno della cultura dominante oggi.

Quell’inganno che pretende scambiare per gioia ciò che è invece solo sporadico divertimento o semplice ilarità.

Una confusione che è generata da una causa ben precisa; quella di prendere atto che non ci possa essere nulla di duraturo al di là del divenire.

Quando il divenire diventa il tutto e non è risolto dall’eterno, allora ciò che avviene in esso diventa l’unica realtà possibile. E, dal momento che l’uomo non può sempre ridere, perché tante sono le prove e i patimenti della vita, ecco che si pensa che l’unica gioia possibile sia qualche sprazzo episodico di ilarità.

Quando invece il divenire è risolto nell’eterno, allora, al di là di ciò che il tempo presenta, al di là delle prove e dei dolori, c’è, ci deve essere, qualcosa che permane.

E così la gioia diventa uno stato, una scelta… diventa la fede che, se a Dio tutto si offre, in e con Dio ogni dolore sparirà.


Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Nella Bisaccia: Philippe Sidney"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*