A proposito dell’allarme demografico… lo sai che tutta la popolazione del mondo potrebbe vivere comodamente nel solo Texas?

In queste ore si è tornati a parlare di calo demografico. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha comunicato che le iscrizioni nella scuola italiana per l’anno 2019-2020 segneranno un calo di ben 190.000 unità. Andando di questo passo tra una decina di anni la contrazione del numero di studenti sarà di circa 1 milione.

Per tanto tempo si è gridato al collasso demografico, almeno dagli anni ’70 del secolo scorso fino al 2000. La convinzione era che gli uomini e che le donne sulla Terra fossero troppi.

Grande sciocchezza! L’umanità è sempre stata e sarà la più grande risorsa del pianeta.

Gli uomini sono poca cosa rispetto allo spazio da riempire. Le zone urbane costruite dall’uomo coprono solo 1% della superficie terrestre emersa. Rispetto alle altre specie viventi, il regno vegetale rappresenta il 97,3% della materia vivente ospitata dalla Terra, mentre l’umanità è “confinata” nel rimanente 2,7%.

All’inizio del XXI secolo, un biologo americano, Francis P. Felice (1922-2015), comunicò una notizia che, appena letta, può destare meraviglia, ma che invece è facilmente dimostrabile. Eccola:

I 6 miliardi e oltre della popolazione mondiale potrebbero vivere in una gigantesca megalopoli grande come lo stato del Texas. Ogni nucleo familiare, composto in media da tre persone, avrebbe a disposizione un villino di 102 mq e 222 mq di giardino. Un terzo dello spazio di questa gigantesca città sarebbe destinato a parco ed un altro terzo alle attività produttive e ai servizi. Quindi si vivrebbe non uno sopra l’altro, bensì in una dimensione di comoda vivibilità. E il resto del mondo? Completamente disabitato!

Insomma, ce ne da riflettere.

Dio è Verità, Bontà e bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "A proposito dell’allarme demografico… lo sai che tutta la popolazione del mondo potrebbe vivere comodamente nel solo Texas?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*