La Borraccia per il 28 agosto

Tra gli strumenti di un cammino vi è la borraccia con cui portarsi dietro dell’acqua per idratarsi. Fuor di metafora, ne Il Cammino dei Tre Sentieri la “Borraccia” è la meditazione. I vari “sorsi”  sono i punti della meditazione.

(182)

L’ACQUA

Nella buona volontà è la nostra pace.

(Sant’Agostino di Ippona – Le Confessioni, XIII)

I SORSI

1

Cari pellegrini, immaginiamo di stare dinanzi ad un grande ingranaggio. Le ruote dentate si accordano perfettamente e, grazie a questo, la macchina funziona secondo il volere di chi l’ha progettata.

2

L’acqua di questa borraccia è costituita da alcune parole di sant’Agostino d’Ippona (354-430), tratte dalla sua opera più celebre, Le Confessioni. Il Santo dice chiaramente che la pace non può che raggiungersi nella buona volontà.

3

Cos’è la pace? E soprattutto cosa è la buona volontà?

4

E’ giusto porsi queste domande perché spesso non si coglie bene il vero significato della pace e anche della buona volontà.

5

La vera pace non è una semplice assenza di guerra e di ostilità, no. Paradossalmente ci può essere conflitto quando si rinuncia a combattere, così come ci può essere pace, combattendo.

6

Perché questo? Perché il termine di riferimento della vera pace è Dio. Se facciamo la sua volontà, siamo in pace. Se invece ci rifiutiamo di farla, siamo in guerra: in guerra con Lui!

7

E Dio vuole che combattiamo. Prima contro noi stessi, che è il combattimento più difficile: “Il Regno dei Cieli patisce violenza e solo i violenti lo potranno conquistare” (Matteo 11). Qui Gesù fa riferimento alla violenza contro se stessi. La più dura.

8

D’altronde il nome più preciso della Chiesa su questa terra (come ci dice il catechismo di sempre) è “Chiesa militante”, ovvero Chiesa “combattente”. Tutti noi dovremmo combattere per conquistare il  Paradiso.

9

Ebbene, se in questo caso volessimo essere “pacifisti”, non faremmo la volontà di Dio.

10

Ma -dicevamo- è importante chiedersi anche cos’è la buona volontà.

11

Essa è semplicemente la volontà buona. “Buona” perché ci può essere anche una volontà cattiva, errata. La volontà buona è la volontà che si orienta al suo giusto fine, cioè al Bene.

12

Il Bene per eccellenza è Dio (Sommo Bontà); dunque la volontà buona è conformarsi alla volontà di Dio.

13

Da qui si misura la santità. San Paolo lo dice chiaramente: “Non sono più io che vivo, ma Cristo che vive in me!” (Galati 2) In altre parole: sostituire il proprio criterio di giudizio con il criterio di giudizio di Cristo.

14

Questa volontà buona è faticosa, ma è l’unica vera. Dire: Dio esiste! E’ facile. Dispendio calorico pressoché nullo. Fare invece la volontà di Dio, questo, sì, costa fatica. Qui si suda …eccome se si suda!

15

Ma solo questa è la soluzione per trovare la vera pace. Cioè la quiete.

16

Cari pellegrini, se gli ingranaggi di una macchina non fossero bene armonizzati, o sei i loro denti uscissero dal binario preordinato, si sentirebbe un rumore fastidiosissimo, stridente. Ma se tutto funziona bene, le ruote dell’ingranaggio girano bene e non si ascolta alcun rumore. Tutto è all’insegna della quiete.

17

L’ingranaggio della nostra vita deve sempre ben funzionare. Tutto deve armonizzarsi nel perseguimento del Bene.

Al Signore Gesù

Signore, voglio fare solo la Tua Volontà.

Se dovessi accorgerti che possa correre qualche rischio a riguardo, fai tutto ciò che vuoi, permetti tutto ciò che ritieni utile nella mia vita, ma non permettere che mi allontani dalla Tua Volontà.

Alla Regina dello Splendore

Madre, Tu sei colei che più di tutto si è conformata alla Volontà di Dio.

“Ecce ancilla Domini, fiat mihi secondum verbum tuum!”

Queste parole hanno cambiato la Storia.

Ecco perché, Madre, senza affidarmi a Te non potrò mai fare la Volontà del Tuo Divin Figlio.

Madre, viglio stare sempre accanto a Te.

Madre, accompagnami nel cammino di questo giorno.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "La Borraccia per il 28 agosto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*