Borraccia n.208

Tra gli strumenti di un cammino vi è la borraccia con cui portarsi dietro dell’acqua per idratarsi. Fuor di metafora, ne Il Cammino dei Tre Sentieri la “Borraccia” è la meditazione. I vari punti sono i “sorsi” della meditazione.

208

L’ACQUA

“Tutta la nostra ricchezza sta nel pregare. Chi prega ottiene quanto vuole.”

(Sant’Alfonso Maria dei Liguori)

I SORSI

1

Cari pellegrini, chissà quante volte vi sarà capitato di trovarvi così bene in compagnia, che un lungo cammino vi sarà sembrato brevissimo.

2

Sant’Alfonso Maria dei Liguori nell’acqua di questa borraccia dice una cosa che per il mondo è stranissima, se non addirittura pazzesca (nel senso letterale di essere una cosa “folle”, da “pazzi”). E’ mai possibile che il pregare possa costituire la vera ricchezza, anzi: tutta la nostra ricchezza? Pregando, si guadagna forse qualche soldo in più? Pregando, il conto corrente diventa più consistente?

3

Insomma, chi legge parole come queste di sant’Alfonso potrebbe pensare: ma che forse sant’Alfonso facesse il direttore di banca, oppure l’agente di Borsa?

4

Al di là di certe battute scontate, c’è una verità in quel che diciamo: la mentalità del mondo non riesce a capire ciò che vogliono esprimere le parole di sant’Alfonso.

5

Eppure si tratta di parole che hanno ragione da vendere. L’unica ricchezza che davvero l’uomo possiede (anzi: potrebbe possedere, perché dipende da lui) è la sua preghiera.

6

La ricchezza è vera quando dà effettivamente la possibilità di gestire la vita in un certo modo. L’avaro, infatti, che possiede tanto ma che non spende, è come se non avesse nulla, perché fa sì che quella ricchezza non si trasformi in cose e agi concreti che possano alleggerire la sua esistenza.

7

La ricchezza materiale conferisce, appunto, degli agi (sarebbe stupido e irrealistico negarlo), ma questi non trasformano veramente l’esistere. Alla fine il ricco decide di farsi accompagnare dalle cose …e le cose non arricchiscono (nel vero senso della parola) la vita.

8

Le cose adornano, ma non arricchiscono la vita.

9

Arricchire la vita, invece, vuol dire renderla davvero piena, sazia, confortante ed entusiasmante.

10

Arricchire la vita vuol dire (diciamo una banalità, ma importante) far sì che essa non sia più povera.

11

Ma perché questo accada, occorre una vera compagnia.

12

Il poeta spagnolo Gustavo Adolfo Béquer (1836-1870) è autore di un verso bellissimo: “La solitudine è molto bella… quando si ha vicino qualcuno a cui dirlo.”

13

In queste parole non solo c’è la condanna di ogni solitudine (l’unica solitudine bella è la compagnia), ma c’è anche un’altra affermazione, che è ancora più importante e vera: occorre una compagnia a cui parlare della propria solitudine, affinché questa (la solitudine) possa divenire “bella”.

14

Alle cose non si parla. Se lo si facesse sarebbe da pazzi. Si parla con qualcuno, non si parla con le cose.

15

Ed ecco che è dunque vero il contrario. Chi considera la vera ricchezza come possedere le cose, finisce con l’essere un pazzo, perché pretenderebbe colloquiare con le cose e farsi “accompagnare” da esse. Chi invece prega, dimostra di esser savio, perché colloquia con Colui che -solo- può risolvere la propria solitudine: Dio.

16

Cari pellegrini, torniamo all’immagine da cui siamo partiti. Camminare con Dio, colloquiare con Lui, vuol dire camminare speditamente e allegramente, vuol dire arricchire di vera “comodità” la propria vita …e non sentire la pesantezza dei passi.

Al Signore Gesù

Signore, Tu sei l’unico che può risolvere la mia “solitudine”.

Senza di te, anche se si è nel chiasso e nella folla, si rimane sempre soli con i propri impietosi “perché”.

Signore, preferisco morire, ma non perdere mai la tua compagnia.

Alla Madre Celeste e Regina dello Splendore

Madre, Tu sei la compagnia con cui mi sarà possibile raggiungere la Compagnia eterna.

Stretto a te, riuscirò in questo.

Madre, accompagnami nel cammino di questo giorno.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Borraccia n.208"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*