Bambine di appena dieci anni che si danno alle chat erotiche. Nessuna meraviglia: è l’esito dei nostri disastri!

Spesso vengono riportate notizie in cui ragazzine molto piccole, addirittura bambine di dieci anni, si danno alle cosiddette  chat sexy.

C’è da sorprendersi? Purtroppo no.

Questo è l’esito dello stravolgimento di tutto. Della dimenticanza dei valori su cui necessariamente fondare il nostro vivere comune e qualsivoglia civiltà che sia conforme all’ordine naturale delle cose.

Quando si scoprono o si leggono certe cose, a stupirsene sono propri i genitori, e ciò significa che questo fenomeno non riguarda bambine provenienti da chissà quali famiglie con particolari problemi, in situazioni di borderline sociale. No, si tratta di fenomeni che riguardano famiglie “normali”, come ce ne sono tante, tantissime.

E’ qualcosa che scaturisce da un’atmosfera generale. Scaturisce dall’ “aria” che si respira.

Abbiamo legittimato il vietato vietare, abbiamo permesso tutto e il contrario di tutto… e questi sono i risultati.

Finanche tra noi cattolici la questione della purezza è passata in second’ordine. Roba -si è detto- da giansenisti e cattolici pelagiani (la stessa contemporanea definizione denota incapacità a saper analizzare e capire). Ci sono sacerdoti che pretendono di dire ai penitenti che ormai certi peccati non si devono accusare più… e ci lamentiamo?

E allora scendiamo dalle nuvole! Siamo intelligenti e realisti. Prendiamo atto e rimbocchiamoci le maniche.

Salviamo i nostri figli che altro non sono che le vittime dei nostri disastri. San Pio da Pietrelcina ebbe a dire che sarebbero venuti giorni in cui ai figli non sarebbero bastate le lacrime per piangere i peccati dei loro genitori.  Questi giorni -ahinoi!- sono arrivati.

Un motivo in più per stringerci all’Immacolata. Per affidare a Lei tutto: le nostri vite, le nostre famiglie, i nostri figli e i  nostri nipoti, la nostra Patria… e anche la Chiesa che sul tema della purezza torni a far sentire la sua voce!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

 


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

1 Comment on "Bambine di appena dieci anni che si danno alle chat erotiche. Nessuna meraviglia: è l’esito dei nostri disastri!"

  1. …poi si tolgono la vita, per vergogna!( che secondo me è più per orgoglio e rabbia) ma prima non ce l’avevano il pudore? e i genitori da che parte stanno?
    Come titola l’articolo: di che meravigliarsi…questo è ahimè lo specchio della soc. attuale.
    Quando si rifiuta Dio…queste sono le naturali conseguenze.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*