26 novembre – Anniversario della morte della Regina Isabella di Castiglia

Il Cammino dei Tre Sentieri realisticamente invita a considerare il Tempo. Esso, nella prospettiva dell’Eterno e vissuto nella presenza e nella Grazia di Dio, non è una “condanna”, bensì “occasione” di realizzazione e di gioia nella consapevolezza di un cammino che non è perdita ma accrescimento di Senso e di Amore. La rubrica “La bellezza del Tempo” è costituita da scritti che servono per cogliere più pienamente ogni importante ricorrenza, sia essa religiosa che storica.

26 novembre – Anniversario della morte della regina Isabella di Castiglia

Isabella di Castiglia, Regina di Spagna, nacque il 22 aprile del 1451 e morì il 26 novembre del 1504.

Con suo marito, il Re Ferdinando, può essere considerata la fondatrice della Spagna moderna.

Fu lei a voler accogliere le richieste di Cristoforo Colombo per il suo viaggio per le Indie, concedendogli le tre famose caravelle.

Fu una donna di grande fede, animata anche di una grandissima sensibilità.

Mentre la regina Elisabetta di Inghilterra, qualche anno dopo, avrebbe fatto la sua fortuna con il commercio degli schiavi; Isabella si prodigò per evitare che la Monarchia Spagnola appoggiasse qualsiasi teoria schiavistica.

Quando Cristoforo Colombo tornò da uno dei suoi primi viaggi con degli indios in catene, la Regina gli intimò di ridare la libertà ai prigionieri.

Il 16 settembre 1501 Isabella firmò a Granada una Istruzione per il governatore delle Indie, Nicolas de Ovando, affinché proteggesse in ogni istante i diritti degli indigeni dai soprusi spagnoli. Invitò poi a convertire quei popoli «senza esercitare su di loro alcuna costrizione».

Il 30 ottobre 1503, scrive in una lettera recentemente ritrovata, di cui non si conosce il destinatario: «Sappiate che il re nostro signore e io… abbiamo ordinato che nessuna delle persone da noi mandate a dette terre osino prendere o catturare alcun indios per essere portato nei miei regni, né per essere portato in nessuna altra parte e che non venga fatto nessun danno a persone o a beni, e chiediamo che tutti gli indios che sono stati catturati vengano rimessi in libertà»

Questa fu Isabella di Castiglia. Eppure la storiografia di stampo anglosassone e post-illuministica ha cercato di infangarne la memoria. E se ne intuisce facilmente il motivo…

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "26 novembre – Anniversario della morte della Regina Isabella di Castiglia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*