27 novembre – Anniversario della morte di Santa Bianca di Castiglia, Regina di Francia

Il Cammino dei Tre Sentieri realisticamente invita a considerare il Tempo. Esso, nella prospettiva dell’Eterno e vissuto nella presenza e nella Grazia di Dio, non è una “condanna”, bensì “occasione” di realizzazione e di gioia nella consapevolezza di un cammino che non è perdita ma accrescimento di Senso e di Amore. La rubrica “La bellezza del Tempo” è costituita da scritti che servono per cogliere più pienamente ogni importante ricorrenza, sia essa religiosa che storica.

Santa Bianca di Castiglia nacque il 4 marzo del 1188 e morì a Parigi il 27 novembre del 1252.

Ella è famosa anche perché fu madre di san Luigi IX, il più grande Re di Francia.

La donna amava di un amore enorme il proprio figliolo e, proprio per questo, non voleva perderlo per l’eternità. Da santa desiderava andare in Paradiso, ma desiderava andarci con il proprio figliuolo. Fu così che un giorno (Luigi era ancora piccolino) portò il figlio dinanzi al Santissimo Sacramento e gli disse: “Caro figliuolo, io prego Gesù che ti faccia morire piuttosto che tu compia un solo peccato mortale“.

Oggi, parole di questo tipo scandalizzano. Ma è mai possibile che una mamma possa dire una cosa di questo tipo? Questa capacità di capire nasce dal fatto che il nostro cristianesimo è contaminato di paganesimo e di naturalismo. Ci diciamo cristiani, ma, tutto sommato, riteniamo che la felicità sia qui, nella vita terrena. Da questo si capisce perché spesso parliamo avendo più paura del giudizio degli uomini che non di quello di Dio.

Santa Bianca, invece, ragionava da santa e da santa voleva per suo figlio il meglio: la vita eterna nell’amore di Dio!

San Luigi fece tesoro della sua grande mamma e divenne colui che la Storia ricorda con ammirazione.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

2 Comments on "27 novembre – Anniversario della morte di Santa Bianca di Castiglia, Regina di Francia"

  1. Che la grande fede di Santa Bianca di Castiglia possa illuminare i nostri cuori, in questi tempi che sembrano voler essere svenduti dalla falsa misericordia di falsi prelati e di un falso Papa.

  2. Molto d’accordo con Rocco Sergi.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*