La Bisaccia …con Sébastien-Roch Nicolas de Chamfort

Tra gli strumenti di un cammino vi è la bisaccia, una borsa con cui poter portare il piccolo necessario; non certo il pasto che i pellegrini chiedevano e chiedono agli ostelli, ma qualche semplice e piccolo boccone per sostenere il passo. Fuor di metafora, ne Il Cammino dei Tre Sentieri la “Bisaccia”  è un insegnamento della sapienza naturale con cui poter sostenere il passo dell’esistenza e confermare la scelta della bellezza della Verità Cattolica. 

(65)

“Il piacere può fondarsi sull’illusione, ma la felicità riposa sulla verità” 

Sébastien-Roch Nicolas de Chamfort (1741-1794) – Massime e Pensieri

Chamfort ebbe idee tutt’altro che condivisibili. Fu giacobino e massone. Ma queste parole dicono il vero.

Cos’è la vera felicità?

E’ forse ridere?

E’ forse essere allegri, o perfino imporsi l’allegria?

E’ forse svagarsi?

Viaggiare, giocare, cantare, bere, mangiare …arricchirsi?

No. La vera felicità…anzi l’unica felicità possibile è “riposare sulla verità“.

Riposare sulla verità” è un’espressione bellissima e puntualissima.

La verità spiega e motiva ogni cosa. E’ ciò che dà senso a tutto.

Riposarsi” su di essa è adagiarsi sull’evidenza che la soluzione del proprio esistere non sta in un’immaginazione irrazionale, cioè credersi chissà chi e confidare in se stessi, bensì accettare -con serenità- ciò che si è; e quindi la propria pochezza.

Riposare sulla verità” è accettare -con serenità- di affidarsi.

Riposare sulla verità” è accettare -con serenità- di confidare in Colui che dona ogni cosa … anche in questo stesso momento.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

 


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "La Bisaccia …con Sébastien-Roch Nicolas de Chamfort"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*