I più letti del mese

“Quell’età vaga, crepuscolare, il tempo dei rimpianti che sembrano speranze, di speranze che sembrano rimpianti, quando la gioventù è passata ma non è ancora arrivata la vecchiaia.” (Turgenev)

14 luglio 2022
Rubrica a cura di Corrado Gnerre Tra gli strumenti di un cammino vi è la bisaccia, una borsa con cui poter portare il piccolo necessario; non certo il pasto che i pellegrini chiedevano e chiedono agli ostelli, ma qualche semplice...

Quando lamentarsi è peccato? Ce lo dice san Luigi Grignon de Monfort

18 luglio 2022
Selezionato da "Lettera agli amici della Croce" di san Luigi Grignon de Monfort San Luigi Grignon de Monfort nel suo Lettera agli amici della Croce distingue tre tipi di lamentele e dice: Non lamentatevi mai deliberatamente e non mormorate delle...

24 luglio 1908: la maratona di Dorando Pietri. Anche senza le medaglie del mondo, nulla sarà perduto nell’eterno

23 luglio 2022
Rubrica a cura di Corrado Gnerre Il 24 luglio 1908, nell'Olimpiadi di Londra, l'italiano Dorando Pietri (1885-1942) fece un'impresa: vinse la maratona. Quarantadue chilometri di fatica, sudore, digrignazione di denti, dolori muscolari e quant'altro. Ma fu un'impresa a metà. Anzi,...

Figli: futuro della nazione o lusso per famiglie ricche? L’interessante caso tedesco

28 luglio 2022
di Diego Torre per il C3S La domanda sembra banale ma la mancata risposta o la risposta errata hanno ricadute pesantissime sulla vita, presente e futura, di un popolo. Qui in Italia siamo ancora ad occuparci dell’assegno unico universale. In...

L’uomo primitivo era tanto “primitivo”… da produrre arte

2 agosto 2022
L’esigenza di produrre arte attesta un bisogno di ordine e di bellezza che esprime desideri tutt’altro che “materiali”. Tale esigenza è presente da sempre nell’uomo. «Al principio del paleolitico superiore, a partire dagli Aurignaciani, e più ancora tra le popolazioni...

La saggezza popolare – “La pecora separata dal gregge se la mangiano i lupi” (proverbio turco)

7 agosto 2022
Rubrica a cura di Corrado Gnerre Il popolo è ben altra cosa rispetto alla massa. La massa è qualcosa d’informe, che, pertanto, si lascia facilmente plasmare. Il popolo no. Esso ha una sua identità, una sua storia, delle radici. Ha...

Il sociologismo. Cos’è e perché non è per nulla innocuo

11 agosto 2022
Così scrisse il Cardinale Giuseppe Siri in un articolo pubblicato sulla "Rivista Diocesana Genovese" del gennaio 1975 Tutti quelli che amano essere chiamati progressisti fanno l’occhiolino al sociologismo anche se non sanno che cosa sia. Esso consiste nel trasferire il...

Il catechismo di San Pio X commentato per voi (n.139)

11 luglio 2022
Rubrica a cura di Pierfrancesco Nardini Domanda: Come si cancella il peccato originale? Risposta: Il peccato originale si cancella col santo Battesimo È verità di fede che il peccato originale privi della grazia: esso, infatti, è essenzialmente la “privazione della giustizia...

Una mamma esemplare. Un edificante aneddoto raccontatoci da Fratel Candido

15 luglio 2022
da "Lasciate che i fanciulli vengano a me" di Fratel Candido delle Scuole Cristiane Nei dintorni di Laval (Francia) incontrai un giorno un bambino seduto lungo la strada, in campagna. Lo avvicinai, e gli chiesi: "Sai fare il segno della...
Featured Video Play Icon

L’unico vero obbligo: perseverare!

20 luglio 2022
Dio è Verità, Bontà e Bellezza Il Cammino dei Tre Sentieri

I più recenti

Avvento




L’innocenza e l’eterna infanzia di Dio

Il 25 dicembre 1886 un giovane Paul Claudel entrò ateo nella Cattedrale di Notre-Dame de Paris per uscirne cristiano. Il racconto autobiografico che segue pone l’accento su quel sentimento dell’innocenza, dell’eterna infanzia di Dio che…

CONDIVIDI

Niente di più grande dell’Amore che si china

Quest’oggi offriamo ai lettori una riflessione di Benedetto XVI sul Natale “ Chi è pari al Signore nostro Dio che siede nell’alto e si china a guardare nei cieli e sulla terra?’ Così canta Israele…

CONDIVIDI


Il Bambino delle nevi che cambia il gelo in calore

di Corrado Gnerre Leggiamo questa poesia sul Natale che Chesterton scrisse nel 1915: Son appannati i vetri, s’ode un inno mai prima né poi ripetuto, forti le notti per più lungo buio, un buio che…

CONDIVIDI

“Perché credo in Babbo Natale”

di Corrado Gnerre Il sito adnkronos.com qualche anno fa riportò la notizia di un bambina che scrisse a Babbo Natale. Ovviamente di per sé non fu una “notizia” (quanti bambini scrivono una letterina a Babbo Natale!);…

CONDIVIDI

L’ineluttabilità del Bisogno

di Corrado Gnerre Il periodo in cui il bambino si trova nel grembo della madre è molto importante. Il temperamento si forma anche (se non soprattutto) lì. Il bimbo nel grembo risente inevitabilmente degli stati…

CONDIVIDI

Dal ventre di una Mamma, la Salvezza

di Pasqualina Nives Gnerre “Nel ventro tuo si raccese l’amore”, sono gli incantevoli versi che Dante Alighieri nel XXXIII canto del Paradiso pone sulle labbra di san Bernardo, il quale, rivolto alla Vergine, cerca di…

CONDIVIDI


Caro amico, se stai apprezzando il nostro apostolato che richiede dedizione, tempo e spese, ti chiediamo un piccolissimo sforzo, così potremo sempre più far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica!