Cosa potrebbe esserci dietro il dissidio tra Arabia Saudita e Qatar?

Che dire di ciò che sta avvenendo tra i Paesi del Golfo?

Di per sé sembra che non ci sia una logica. Sunniti wahabiti sono i Sauditi e sunniti wahabiti sono gli abitanti del Qatar.

E allora come si spiega?

Forse la chiave di tutto sta in una recente posizione che ha avuto il Qatar con cui, dopo il discorso anti-Iran che ha fatto Trump in visita in Arabia Saudita, ha consigliato un approccio più morbido nei confronti della Repubblica Sciita di Teheran. Dicono alcuni osservatori, dettato dal fatto che Qatar e Iran condividono un grande giacimento di gas.

Sarà questo? Può darsi. D’altronde è risaputo che l’Arabia Saudita non può farsi maestra di correttezza in merito a finanziamenti (almeno indiretti) al terrorismo islamico.

Che giudizio avere su tutto questo?

Che la politica internazionale è fatta di piccoli particolari che possono facilmente sfuggire e dove, cinicamente, si utilizzano per gli altri accuse che proprio altri potrebbero utilizzare nei confronti di se stessi.

Un piccolo-grande segno di quanto gli ideali siano completamente estranei.

D’altronde questa tentazione di pensare a bassi interessi c’è sempre stata nell’uomo, a maggior ragione  c’è nel laicismo politico e anche (come in questo caso) in quella politica che fa riferimento ad una falsa religione come l’Islam… che per giunta riconosce la legittimità del sotterfugio e della bugia a fini strategici: la Taqiyya.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Cosa potrebbe esserci dietro il dissidio tra Arabia Saudita e Qatar?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*