Credo negli esseri umani che hanno il coraggio di essere santi – Carlo Acutis

Circola tra i giovani, addirittura negli stessi ambienti parrocchiali, il titolo di una canzone di un noto cantante: “Credo negli esseri umani che hanno il coraggio di essere umani”. Si tratta di uno slogan che potrebbe essere interpretato in maniera sbagliata, cioè a favore di persone che avrebbero il “coraggio” di peccare come desiderano. Bisogna invece rispondere con un altro slogan: “Credo negli esseri umani che hanno il coraggio di essere santi “. Partendo da questo slogan, un nostro pellegrino, che preferisce firmarsi con “Un cattolico italiano”, ci proporrà periodicamente delle brevi testimonianze di vita di cristiani che hanno vissuto una dimensione non di “dissoluzione”, ma “eroica” di offerta delle proprie sofferenze per Cristo.

Carlo Acutis

di Un cattolico italiano

“La nostra meta deve essere l’infinito, non il finito. L’Infinito è la nostra Patria. Da sempre siamo attesi in Cielo”.

Queste parole sono semplici, ma cariche di Sapienza.

A pronunciarle fu un bambino, Carlo Acutis, giovane discepolo fedele, che a soli 7 anni ricevette la Prima Comunione e manifestò da subito una grande maturità spirituale nella sua dolcissima fede.

Era solito sostare a lungo di nanzi al Tabernacolo dopo aver ricevuto Gesù Eucaristia.

Sua tenera confidente era la Mamma Celeste, alla quale affidava tutto se stesso nella quotidiana recita del Rosario.

Carlo metteva al centro della propria vita il Sacramento dell’Eucaristia, che chiamava “la mia autostrada per il Cielo”.

È stato un visibile testimone di come la Sapienza sia data dall’Alto ai “piccoli” e nascosta agli “illuminati” di questo mondo.

La sua era una fervida e vivace spiritualità, arricchita da una acutissima intelligenza che lo faceva eccellere in ambito informatico.

Come un bellissimo fiore pronto per essere raccolto, Carlo vide presto aprirsi i Cieli e a soli 15 anni lasciò questo mondo.

Sono contento di morire -diceva durante la sua breve ma intensa malattia- perché ho vissuto la mia vita senza sciupare neanche un minuto in cose che non piacciono a Dio“.

Carlo Acutis è stato proclamato Venerabile il 5 Luglio 2018 da Papa Francesco.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Credo negli esseri umani che hanno il coraggio di essere santi – Carlo Acutis"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*