Dire “Dio esiste” è facile. Il difficile è “fare la volontà di Dio”

Ogni cammino ha bisogno di soste in cui si tira il fiato, ci si siede e si riflette per fare il punto della situazione. La “Sosta” è una riflessione su qualche fatto di attualità o di costante importanza.


di Pierfrancesco Nardini

La mancanza di preghiera è un problema.

Non chiedendo, non si ottiene. Non ci si accosta a Gesù e a Maria. Non si ha l’arma più potente.

Anche la preghiera fatta solo con le labbra e non con il cuore, però, quasi equivale alla totale sua assenza.

Se si prega, cioè, solo formalmente, solo in modo automatico, senza magari davvero credere, pensare al significato delle parole che si pronunciano, si rischia che la preghiera perda efficacia. Di certo qualcosa fa comunque. La Bontà di Dio è talmente infinita che il Suo dare è assolutamente preponderante rispetto alle richieste e alle modalità delle stesse.

Ci sono poi situazioni in cui è oggettivamente difficile mantenere concentrazione e attenzione e allora viene da Lui premiata la persistenza e la decisione di rivolgerGli comunque un pensiero.

Uno degli esempi più importanti è il Padre Nostro, in particolare la frase “sia fatta la Tua volontà”. Con queste parole diciamo in modo chiaro che la nostra volontà, quel che vogliamo noi non conta, che per noi conta solo quel che vuole Dio.
Quante volte riusciamo davvero a credere, pensare a questa realtà? Quante volte realmente pronunciamo queste parole consapevolmente, davvero volendo ciò?

Non è di certo semplice, è qualcosa su cui allenarsi, insistere. Lo si capisce ed ognuno lotta con questa difficoltà.

Non è cosa comoda. Significa, infatti, annullare molte comodità o alcuni modi di pensare che costerebbero tempo, fatica e orgoglio cambiare. Soprattutto significa non cadere in quell’errore sempre più diffuso: farsi la religione a proprio piacimento e far di Cristo quel che più ci è comodo.

La volontà di Dio è chiara. Si devono seguire i comandamenti, tutti! E la Parola di Gesù, tutta e integra.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Dire “Dio esiste” è facile. Il difficile è “fare la volontà di Dio”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*