Ennesima alleanza fallita a Sinistra. Ti spieghiamo perché non c’è da meravigliarsene

MASSIMO D'ALEMA POLITICO PIERLUIGI BERSANI POLITICO GIULIANO PISAPIA POLITICO

Cari pellegrini, ennesima scissione a Sinistra. O meglio ennesimo fallimento di una possibile alleanza che non pochi a sinistra auspicavano: Pisapia + Da’Alema/Bersani e soci.

La cosa ovviamente non può che farci piacere, visto che di Sinistra non siamo e, soprattutto, non sposiamo ciò che questa nuova sinistra propone, tanto a livello economico, quanto soprattutto a livello di degradazione morale. Il vecchio Stalin nel vedere certe campagne di questi “sinistri” attuali inorridirebbe non poco. Ma lasciamo perdere.

La riflessione che vogliamo brevemente proporvi è un’altra e riguarda l’ordine naturale delle cose che nessuna ideologia può scalfire. Ci spieghiamo meglio.

Il fallimento della possibile alleanza tra Pisapia e D’Alema/Bersani assume un significato che ci conferma in una convinzione che adesso vi diremo. Di scissioni nella Sinistra se ne trovano quante se ne vogliono, eppure le ragioni di separarsi, di spaccare il capello in quattro, di delimitare ben precisamente i confini ideologici, dovrebbero essere estranei all’essenza della Sinistra. Per un motivo molto semplice: perché  la prospettiva della precisione ideale e soprattutto della connotazione individualista dovrebbe appartenere ad altri modi di pensare e ad altre culture. La Sinistra è nata per rivoluzionare. La Sinistra è nata per distruggere lo status quo e  operare una sorta di ‘palingenesi totale. E invece da come ha sempre agito nella storia, altro che rivoluzione, altro che distruzione e palingenesi… si è spesso mirato a costruire minuziosamente e quando qualcuno ha derogato anche sulle inezie… apriti Cielo! E’ stato accusato di lesa maestà ideologica!

Ecco il punto, cari pellegrini, in realtà l’ordine, il leaderismo, il tentativo di voler precisamente intervenire sul piano politico, quando li si cacciano dalla porta, finiscono sempre con il reìrientare dalla finestra. Perchè? Perchè sono cose del tutto naturali. D’altronde la politica è il governo della cosa pubblica.

L’alternativa non alla precisione (che è cosa sempre buona), ma al precisionismo ci potrebbe essere. Ma sarebbe nell’abbandonare l’ideologia e abbracciare la sapienza politica tradizionale che è governo del reale e non pretesa di riscrivere il reale stesso. Ma questo non potrebbe mai essere della Sinistra. Ed è per questo che la Sinistra finirà sempre con il contraddirsi da questo punto punto di vista… e non solo da questo!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Ennesima alleanza fallita a Sinistra. Ti spieghiamo perché non c’è da meravigliarsene"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*