Giovannino: il gigante, i vili nani… e la logica del tecno-mercato

Il piccolo Giovannino è stato voluto costi-quel-che-costi e poi è stato abbandonato perché nato con una malattia rara, inguaribile e perfino difficile da vedersi.

C’è da meravigliarsi? E perché?

La fecondazione artificiale (in questo caso eterologa, ma lo stesso discorso varrebbe anche per l’omologa) è la costruzione di un figlio. Ora, se il figlio viene costruito male, è più che logico che ci si arrabbi e perfino si rifiuti il prodotto malriuscito… forse anche pretendendo il risarcimento.

È la logica!

In questo caso potremmo dire è la logica del tecno-mercato. Da una parte la possibilità tecnica che, in quanto possibilità, conferirebbe qualsiasi giustificazione e dall’altra il mercato: è nel diritto del richiedente rimanere completamente soddisfatto.

E così Giovannino è lì… che attende.

Ma fin qui la spiegazione naturale e se volete anche filosofica, ma c’è anche un approfondimento soprannaturale che va fatto. E a tutto beneficio di Giovannino.

Lo sappiamo che queste cose che diremo faranno sorridere anche molti cattolici, ma non ce ne facciamo un cruccio e le diciamo lo stesso. La sofferenza umana, anche se non sempre voluta, è comunque sempre permessa da Dio. Giovannino sta vivendo ciò che sta vivendo (perfino l’abbandono subito) come compensazione di come è stato prodotto, per il mondo intero che sta permettendo e incentivando questi abomini, e anche per i suoi poveri genitori.

Lui è stato privato della loro compagnia… ma i genitori si sono privati della grazia.

Giovannino è nel destino del “martirio”. I suoi genitori nella vergogna dell’egoismo.

Giovannino è il gigante che riduce nell’inesorabile vergogna la viltà di poveri nani.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

1 Comment on "Giovannino: il gigante, i vili nani… e la logica del tecno-mercato"

  1. nulla da aggiungere…
    grazie

Leave a comment

Your email address will not be published.


*