Guardando …un pallone

La posizione dello sguardo, il privilegio dell’osservazione, il partire dal vedere e dal constatare è non solo la posizione più ragionevole, ma anche quella più intelligente. La parola “intelligenza” viene dal latino “intus-legit” che significa “leggere dentro”. L’intelligenza, pertanto, implica non una conoscenza superficiale ma una conoscenza dentro la realtà. Appunto: la realtà! L’intelligenza ha bisogno della realtà, non ne può fare a meno. Se la realtà non esistesse, non ci sarebbe modo di poter esercitare l’intelligenza, non ci sarebbe modo di essere intelligenti. Ed è la realtà che ci rimanda alla bellezza della Verità Cattolica … perché tutto è cattolico, perché tutto è di Dio!’

Un pallone

La citazione non è nostra. Come rendere felice un bambino? Basta dargli un pallone. 

Il bambino percepisce una meraviglia: la bellissima difficoltà di tenere tra le braccia e poi calciare via quella sfera che gira. La rincorre, la riprende, la lancia ancora una volta. E sorride dinanzi alla bellezza di poter “governare” e far suo ciò che stupendamente tende a sfuggire.

Il pallone rotola.

Il rotolare è un muoversi, ma in maniera elegante e leggera: una piccola parte della sfera tocca terra e tutto il resto è come sospeso.

Se ci si riflette: è un po’ questo il destino dell’uomo. C’è una parte che tocca la terra, che deve poggiare su di essa, ma il resto sfugge via e gira all’impazzata sopra la terra; ma -paradosso- proprio facendo forza sulla spinta di quella parte che è a terra.

Il pallone meraviglia perché è un misto di terra e aria…

… di fango e cielo!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Guardando …un pallone"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*