I matrimoni civili hanno superato quelli religiosi… chi ricorda l’albero del Vangelo?

Ormai ci siamo. In Italia i matrimoni civili hanno superato quelli religiosi. Dato che è molto più grave di quanto si possa immaginare. Infatti questi ultimi, i matrimoni religiosi, sono comunque quelli che sono, nella stragrande maggioranza dei casi voluti perché “in chiesa”, come si suol dire. Ci si sposa religiosamente per tradizione e perché c’è sempre un suo fascino a farlo.

Dunque, la situazione è drammatica. Anzi: più che drammatica, tragica!

Da diversi decenni a questa parte la teologia postconciliare insiste sulla necessità di leggere i segni dei tempi. Espressione che più che esprimere un approccio realistico ai fatti, è nata per dare spazio ad un’impostazione di tipo storicista: la Chiesa è un popolo in cammino che deve mettersi alla scuola della Storia, più che giudicarla. Insomma, la Storia non solo come luogo di manifestazione della vero, ma come vero in sé.

Che la situazione sia questa lo si capisce dalla durezza con cui la pastorale contemporanea resista a questi “schiaffoni” della storia. Nessuno che dica che questi dati mostrano e dimostrano il fallimento di un’impostazione. Nessuno.  Anzi, c’è chi si permette di affermare che se le cose fossero rimaste come nel periodo preconciliare, il processo di scristianizzazione della società sarebbe stato ancora più grave. Per la serie: leggiamo la storia, siamo concreti, ma nemmeno la storia deve permettersi di mettere in discussione le nostre convinzioni e le conquista fatte.

Ma l’albero di evangelica memoria (Matteo 7) è lì che interpella con rigore e chiarezza. I frutti sono quelli che sono e l’albero andrebbe tagliato.

Chi avrà il coraggio di farlo?

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "I matrimoni civili hanno superato quelli religiosi… chi ricorda l’albero del Vangelo?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*