Molti cattolici di oggi? Come Giannetto fortunato dei Fratelli Grimm!

Le favole insegnano… eccome se insegnano.

Molti di voi conosceranno quella  di Giannetto fortunato dei Fratelli Grimm.

Un giovane, un po’ tontolone, desideroso di ritornare al suo paese natio dopo aver lavorato per alcuni anni in una miniera, riceve dal suo padrone, per compenso, una pesante pietra d’oro. Si sente contento e commenta tra sé: Come sono fortunato! Tornerò a casa con questa grande ricchezza… Nel viaggio incontra un contadino che sta trascinando una mucca. A Giannetto viene spontaneo dirgli: Come siete fortunato ad avere una mucca così bella! E per giunta che cammina con le sue zampe senza doverla portare in braccio come faccio io con questa pietra d’oro… Il contadino, intuendo che il giovane non doveva essere una cima in fatto d’intelligenza e furbizia, gli propose di fare un cambio: la mucca al posto della pietra d’oro. Giannetto accettò ingenuamente e con gioia, tant’è che commentò: Come sono fortunato ad avere una mucca così bella! Tornerò a casa e tutti si congratuleranno con me. La favola continua e nel tragitto Giannetto incontrerà diversi furbastri che approfitteranno della sua ingenuità, proponendogli altri baratti. Alla fine il giovane tornerà a casa a mani vuote, lui che era partito con una grossa pietra d’oro.

Chiediamoci: quanti Giannetto fortunato ci sono nella Chiesa di oggi?

Una domanda che ha un senso se si leggono i tristissimi dati che caratterizzano la Chiesa Cattolica dei nostri giorni, soprattutto in Paesi come la Germania, la Francia, l’Olanda, il Belgio o in continenti come l’America latina. Se non siamo al tracollo, ci siamo molto vicini.

E tutto questo perché? Perché si sono volute utilizzare “ricette” di apertura al mondo che non solo non hanno portato il mondo nella Chiesa, ma hanno fatto sì che la Chiesa si dissolvesse nel mondo.

Ma non basta. Tutto questo ha un contorno paradossale. La parola d’ordine è… va tutto bene, Madama la Marchesa,  Il cardinale Martini, poco prima di morire, ebbe a dire che mai come in questi tempi la Chiesa è stata così bene. E tanti, troppi, sono sulla stessa linea.

Insomma, sullo stile di Giannetto fortunato: si torna a casa allegramente, dopo aver perso tutto ciò che la Provvidenza aveva donato.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri 


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "Molti cattolici di oggi? Come Giannetto fortunato dei Fratelli Grimm!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*