Il Centro-Destra ha vinto non grazie, ma malgrado Berlusconi

Il voto dei ballottaggi è stato molto chiaro. E ci rincuora.

Ci rincuora non perché siamo così ingenui da credere che il Centro-Destra italiano possa risolvere chissà quali problemi.

Piuttosto ci rincuora per due motivi.

Il primo è di carattere generale: gli Italiani hanno capito il fallimento della politica del PD, il tentativo cioè di coniugare ideologia liberal, europeismo, immigrazionismo e promozione dei cosiddetti diritti civili. Il tutto con una certa (indiretta, ma chiara) legittimazione da parte della Conferenza Episcopale, che anch’essa in un certo qual modo subisce la sconfitta.

Il secondo motivo è di carattere particolare: la vittoria del Centro-Destra non è avvenuta grazie ma malgrado Berlusconi. Il quale -pochi lo stanno scrivendo in queste ore- è paradossalmente l’altro grande sconfitto di questa tornata elettorale. Il Cavaliere voleva spostare l’asse del Centro-Destra verso un Centro europeista e “liberal”, gli elettori invece gli hanno fatto capire che non vogliono questo.

Il Cavaliere negli ultimi tempi è stato un continuum: lodi a Gentiloni, difesa dell’UE, apertura sui diritti civili… fino ad arrivare al ridicolo: il partito animalista.

E gli elettori gli hanno fatto capire che il Centro-Destra non può essere lui, tutt’altro!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Il Centro-Destra ha vinto non grazie, ma malgrado Berlusconi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*