Girolamo Emiliani. Il Santo che si salvò con le chiavi della Madonna

Le armate imperiali della Lega di Cambrai irruppero nella Repubblica di Venezia. Il 28 agosto 1511 sbaragliarono l’ultimo baluardo: il Castello di Quero sul Piave, e si aprirono così la strada verso Treviso.

La difesa della roccaforte di Quero era stata affidata a messer Girolamo Emiliani (1486.1537), nobile veneziano. Ai suoi ordini erano 300 fanti. Fu assediato dalle numerose truppe imperiali, ma non si volle arrendere. Dopo molte battaglie, il Castello fu espugnato e tutti i difensori uccisi. Il comandante fu invece incatenato, rinchiuso in una segreta della Torre e costretto a vivere a pane ed acqua.

Trovandosi nella più grande tristezza, nella più amara desolazione per il trattamento e le torture che gli venivano inflitte, avendo sentito parlare della Madonna Grande di Treviso, le si raccomandò con la più profonda umiltà. Fece la promessa di visitare scalzo il suo santuario in tenuta di carcerato e di far celebrare delle Messe in suo onore.

Fu allora che gli apparve una Signora splendente di luce. Aveva in mano delle chiavi. Gli disse: “Prendi queste chiavi, apri le catene e la torre. Sei libero!

Uscito, ma dovendo attraversare l’accampamento nemico, Girolamo si raccomandò nuovamente alla Madonna: “Madre delle Grazie, aiutami ad uscire illeso anche da questo pericolo.” 

Ancora una volta la Madonna lo prese per mano e lo condusse illeso fino alle mura di Treviso, cioè fino alla libertà. Poi scomparve.

Ma non terminò qui l’opera di Maria verso il suo devoto.

Dopo avergli dato la liberazione dalla prigionia, condusse Girolamo alla libertà della grazia i Dio, quella molto più importane. Lo condusse per le difficili vie di un’eroica carità, fino alla santità.

Oggi la Chiesa venera san Girolamo Emiliani, padre e patrono universale degli orfani e della gioventù abbandonata, fondatore dei Padri Somaschi.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "Girolamo Emiliani. Il Santo che si salvò con le chiavi della Madonna"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*