Inorridiamo per possibili clonazioni umane? Purtroppo è tutto terribilmente coerente.

La notizia è arrivata: hanno clonato due macachi in Cina.

In realtà di casi clonazione già ce ne sono stati, anche non recentemente. Ma questa notizia colpisce di più in considerazione di una certa (certa, si badi bene) somiglianza genetica tra questi animali e l’uomo; per cui la paura è che queste operazioni possano essere fatte a breve anche per la generazione umana.

Non stiamo qui a dirvi il perché si tratterebbe di cosa abominevole. Si possono trovare tante indicazioni a riguardo e non vogliamo ripetere cose che possono essere facilmente reperite da siti sicuri.

Vogliamo piuttosto ricordare una cosa importante.

Quando usci l’enciclica Humanae Vitae (1968) si attaccò soprattutto la sottolineatura che in questo documento veniva fatta dell’unione indissolubile tra atto coniugale e generazione della vita.

Una sottolineatura che poi fu fatta propria anche dai documenti successivi con cui fu condannata apertamente qualsiasi tipo di fecondazione artificiale.

Il principio è chiaro: la vita non può prescindere dall’atto coniugale, perché essa è qualcosa che l’uomo può proporre, ma non tecnicamente disporre.

Qualora si svincolasse la generazione della vita dall’atto coniugale, ci sarebbe una riduzione meccanica della generazione e tutto potrebbe divenire possibile. Tutto!

A proposito della FIVET, quando qualche teologo obiettò che si poteva ammettere, perché nel caso della fecondazione omologa vi sarebbe comunque la presenza di atti coniugali all’interno della coppia si sposi, il Magistero giustamente tenne fermo sulla condanna ad oltranza.

Tutto questo per una logica ben precisa. A parte che la FIVET omologa richiede anch’essa il sacrificio di embrioni (che sono vita a tutti gli effetti), a parte questo -dicevamo- svincolare la generazione da un ben preciso atto di amore coniugale, vuol dire rendere possibile la vita al di fuori del mistero e dell’amore stesso; e quindi renderla a disposizione della volontà di potenza di ognuno.

Se questo accade (ed è accaduto!), l’esito sono proprie queste aberrazioni.

Se il singolo atto coniugale diviene un optional per la generazione della vita, allora questa può “coerentemente” divenire una sorta di palla impazzita.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Inorridiamo per possibili clonazioni umane? Purtroppo è tutto terribilmente coerente."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*