Guai ad offendere la Madonna! Ti raccontiamo ciò che accadde ad Itri

Terminata la Seconda Guerra Mondiale, che tanti disastri e rovine aveva fatto e lasciato, bisognava che la Mamma Celeste ritornasse a trovare i suoi figli di Itri. Fu così stabilita una “Peregrinatio Mariae” nella diocesi.

La Madonna passò, portatrice di pace, di perdono, di amore e di grazie.

Ma accadde un fatto grave di cui parlarono anche i giornali.

Durante la processione, un giovane, soprannominato “cappello di lepre”, insultò pubblicamente la sacra Immagine. Sull’istante cadde a terra paralizzato e con le braccia aperte e rigide nella posizione in cui era raffigurata la Madonna.

Fu un chiaro e forte ammonimento di Dio sulla necessità di rispettare la grandezza della Vergine.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri 


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Guai ad offendere la Madonna! Ti raccontiamo ciò che accadde ad Itri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*