LA BELLEZZA DEL TEMPO – Mese di Maggio all’Immacolata: Decimo Giorno

Elevate le vostre menti, fratelli, e considerate attentamente la sublime grandezza della vocazione di Maria, che Dio fin dall’eternità ha predestinato a essere la portatrice di Gesù Cristo al mondo.

Ma riflettete anche a un altro fatto: che Dio, chiamandola a questo ‘glorioso ministero’ non vuole che ella sia soltanto il canale di una grazia tanto grande, ma uno strumento libero, che dia il suo contributo a questa grande opera, non solo con le ottime disposizioni del suo spirito , ma anche con un atto libero della sua volontà.

Ecco perché l’eterno Padre invia un angelo per annunciarle il divino mistero, il quale non si compirà fino a che Maria rimarrà incerta: la grande opera dell’Incarnazione, che da tanti secoli tiene in attesa tutta la natura, allorché Dio è deciso a realizzarla, rimane ancora in sospeso fino a quando la Vergine divina non abbia dato il suo consenso.

Quanto è stato necessario per gli uomini che Maria desiderasse la loro salvezza!

(Jacques Benigne Bossuet)

Share on:

Be the first to comment on "LA BELLEZZA DEL TEMPO – Mese di Maggio all’Immacolata: Decimo Giorno"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*