La Bisaccia n.26

 “Uomo buono, senza Dio, non è nessuno: nessuno può senza l’aiuto di Dio innalzarsi sopra la fortuna.”

(Seneca)

Per essere buoni occorre Dio.

Certo, il Cristianesimo afferma che l’uomo, anche senza Dio, può fare il bene, ma occasionalmente.

Invece, per poterlo fare costantemente, occorre Lui, occorre Dio.

Perché questo?

Perché solo l’aiuto di Dio rende possibile superare la propria fragilità.

La inevitabile mutevolezza che si scorge in sé, si può risolvere solo nella perfetta immutabilità di Dio.

Ma le parole di Seneca non intuiscono solo questo, vanno oltre.

Senza Dio, l’uomo non può essere veramente libero, perché non può innalzarsi sopra la “fortuna”.

Qui Seneca “tradisce” il suo stoicismo, ma dice una cosa vera: senza Dio, il tempo e l’esistenza umana impietosamente soccombono dinanzi al non-senso; con Dio, invece, tutto si concluderà chiaramente.

Con Dio, ogni attimo trova il suo percorso!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

2 Comments on "La Bisaccia n.26"

  1. Sarebbe bello poter realizzare una sorta di cammino dei tre sentieri con 1/ 2 viaggi l’anno in luoghi di spiritualità poco conosciuti dal turismo di massa. Un percorso a tappe già affrontato da qualche Santo ( es. di San Guglielmo da Vercelli). Potrebbe essere una bella iniziativa. Io sono disponibile a darti una mano
    Con affetto Massimiliano

    • Affidiamo questo progetto alla Provvidenza. Ne Il Cammino dei Tre Sentieri vi è il progetto di organizzare pellegrinaggi.
      Grazie e saluti.
      Dio è Verità, Bontà e Bellezza
      Il Cammino dei Tre Sentieri

Leave a comment

Your email address will not be published.


*