La Borraccia n.65

Tra gli strumenti di un cammino vi è la borraccia con cui portarsi dietro dell’acqua per idratarsi. Fuor di metafora, ne Il Cammino dei Tre Sentieri la “Borraccia” è la meditazione. I vari punti sono i “sorsi” della meditazione.

L’ACQUA

Alzati, o Signore, difendi la tua causa…

(Salmo 73)

I SORSI

1

Cari pellegrini, forse qualcuno di voi ha un animale domestico, un cane, un gatto… E forse sarà capitato, se si tratta di una cagnolina o gattina, di averla vista partorire, o meglio: di aver visto accudire i suoi cuccioli. In queste occasioni l’istinto di questi animali è irrefrenabile. Corrono sempre verso i frutti del loro parto per allattarli. E’ qualcosa di talmente connaturato che condiziona e determina il loro agire.

2

Il paragone non deve sembrare irriverente, ma anche Dio fa così. Il Salmo 73 lo dice: “Alzati, o signore, difendi la tua causa…” Ovvero, Signore tu agisci, devi agire, per difendere coloro che sono parte di te. Ma il Salmista si permette di dire così, perché sa che Dio fa così.

3

William Shaskespeare (1564-1616) fa dire ad un personaggio de Il mercante di Venezia (Atto II, Scena II): “Saggio è quel padre che conosce il proprio figliuolo”. E infatti è così. Ciò che viene chiesto ad un genitore, dandogli il tempo e l’esperienza opportuni, è conoscere i propri figli, ma conoscerli veramente per tarare sui loro caratteri l’azione educativa che deve operare.

4

Ebbene, cari pellegrini, il Dio Cattolico è il Dio che non solo ha creato, ma che conosce davvero le sue creature. E’ un Dio che -come dice il Salmista, si “alza” e “difende” ciò che ha creato.

5

Si “alza”, nel senso che agisce. Non è un Dio lontano, che ha creato, ma poi si è disinteressato. Non è una parodia di Dio come quella del deismo illuminista. E’ un Dio “Padre”, che quando c’è da agire (“alzarsi”), agisce e quando c’è da intervenire (“difendere”) interviene.

6

Il Dio Cattolico è un Dio “caldo”. E’ un Dio che saggiamente conosce i suoi figli e, perché li conosce, progetta il meglio per loro. Costruisce su di loro un progetto di salvezza, sperando che a questo progetto si corrisponda.

7

E’ un Dio che –come dice san Giovanni della Croce (1542-1591)- ha ideato il “ricamo” della vita, il cui disegno bellissimo sarà da noi pienamente conosciuto solo nell’al di là, quando finalmente vedremo il “ricamo” dalla parte giusta, dalla parte di Dio, e non più dalla nostra parte.

8

Il Dio Cattolico non è un Dio dell’… armiamoci e partite, bensì è un Dio che si alza e difende. E’ un Dio che entra nella vita, che è accanto, e che vuole che tutto ciò che noi costruiamo, lo facciamo tenendo presente questa Presenza.

9

Perché, cari pellegrini, la cultura, la politica, l’arte degli ultimi secoli sono tutte senza, se non addirittura contro Dio? Perché si è voluta dimenticare la sua Presenza. Si è voluto dimenticare la verità inimmaginabile di avere un Dio che si “alza” e “difende”.

Al Signore Gesù

Signore, quando tutto mi sembra senza senso e difficile, ricordami che Tu sei accanto a me .

Che il pericolo è solo che io possa abbandonare Te, non Tu me.

Alla Madre Celeste e dello Splendore

Madre, chissà quante è volte è accaduto che hai dovuto soccorrere il Tuo Divin Figlio bambino che cadeva mentre giocava… Ti sei dovuta alzare di scatto, risollevarlo e consolarlo.

Immagino cosa avrai pensato in quei momenti: sto soccorrendo Colui che è pronto a soccorre tutti, che è pronto a soccorrere l’intero universo.

Consolavi Colui che è pronto a consolare tutti.

In questa bellezza della Verità cattolica, c’è tutto il mio amore per Te.

Tu sei Colei che è stata chiamata ad abbracciare Dio affinché Dio potesse abbracciare noi.

Ecco perché voglio stringermi a Te.

Madre, accompagnami nel cammino di questo giorno.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

 

e

Share on:

Be the first to comment on "La Borraccia n.65"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*