La peggiore mondanizzazione non è vivere nella ricchezza, ma conformarsi al giudizio del Mondo.

Cari pellegrini, il cristiano è nel mondo, ma non è del mondo. Anzi, deve combattere contro la mentalità del mondo. Mondo, che insieme al diavolo e alla carne, sono i suoi tre grandi nemici.

Oggi, invece, noi cristiani facciamo a gara a venire a compromessi con il mondo. E tutto sommato agiamo temendo il suo giudizio, piuttosto che quello di Dio.

Diciamolo francamente: siamo dei cristiani “paganizzati”. E siamo talmente “paganizzati” che pensiamo che la peggiore mondanizzazione sia farsi prendere dal fascino delle cose. Crediamo che l’essere mondani si misuri dal possedere ricchezze, dal cadere nel formalismo, ecc.. e così siamo convinti che se gli uomini di chiesa si liberano da queste cose, non siano più mondani.

Schiocchezze! La vera e peggiore mondanizzazione non sta nello spostarsi in un auto elegante con l’autista, né tantomeno dormire in  un’antica stanza rinascimentale… la peggiore mondanizzazione è quando si parla così come il mondo vuole.

Il mondo non ha paura del pauperismo, anzi!

Il mondo ha paura quando si proclama la Verità di Cristo e della Sua Unica e Santa Chiesa.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "La peggiore mondanizzazione non è vivere nella ricchezza, ma conformarsi al giudizio del Mondo."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*