Perché la preghiera ha la forza di “commuovere” Dio

Scrive il beato John Henry Newman (1801-1890) scrive in Opere sulla preghiera

Noi non sappiamo come la preghiera riceva una risposta da Dio. E’ una cosa strana in verità che l’uomo così debole abbia la forza di commuoverlo; ma è nostro privilegio sapere che abbiamo il potere di farlo. Tutto il sistema di questo mondo non è che la storia della maniera con la quale l’uomo contrasta i decreti di Dio. Se noi abbiamo il triste potere di resistere alla sua volontà per la nostra rovina (verità terribile e incomprensibile); se quando Egli ci destina alla salvezza eterna, possiamo ancora annullare la scelta divina fatta per noi, e divenire così degli agenti della nostra rovina eterna; ancora più abbiamo il potere di commuoverlo -e benedetto sia il suo Nome- di farlo cambiare quando Lui, che cerca i cuori, vede in noi la presenza dello Spirito Santo che ‘intercede per i santi secondo i disegni di Dio’ (Romani 8,27).

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "Perché la preghiera ha la forza di “commuovere” Dio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*