La “profezia” avveratasi di Donoso Cortes: la famiglia si disperderà nelle bische!

Juan Donoso Cortes (1809-1853) è stato un grande pensatore cattolico. Nella sua opera più famosa, Saggio su il cattolicesimo, il liberalismo e il socialismo, nel capitolo III scrive: 

In epoche cattoliche la famiglia tende a perfezionarsi: da naturale diviene spirituale e dal focolare passa ai chiostri. mentre in casa i figli si inchinano reverenti ai genitori, gli abitanti dei chiostri, figli più docili e riverenti, bagnano del loro pianto i piedi di un Padre più alto e il manto di una Madre più tenera. Quando la civiltà cattolica declina ed entra in fase di decadenza, comincia subito a decadere la famiglia, la sua solidità s’intacca, si disgregano i suoi elementi, tutti i suoi legami si allentano. Il padre e la madre, fra i quali Iddio non ha posto altra barriera all’infuori dell’amore, pongono fra di loro la barriera di un rigido cerimoniale, mentre una familiarità sacrilega elimina la distanza che Dio ha stabilito tra i genitori e i figli, abbattendo la barriera della riverenza. Allora la famiglia, svilita  e profanata, si disperde e finisce col dissolversi nella vita dei clubs e delle bische.

Dunque… anche nelle bische. Cosa che sta effettivamente succedendo oggi. Sempre più genitori con il vizio del gioco d’azzardo, quella che viene chiamata “ludopatia”. Segno inequivocabile di quel decadimento già intuito da Cortes nella prima metà del XIX secolo.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "La “profezia” avveratasi di Donoso Cortes: la famiglia si disperderà nelle bische!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*