LA SOSTA – Adolescenti inglesi nella morsa del gioco d’azzardo

Il Cammino dei Tre Sentieri: In Gran Bretagna la famiglia è quasi sparita; e questo ne è una delle conseguenze più evidenti. I giovani inglesi sanno che il gioco d’azzardo porta alla dipendenza, ma a loro non interessa …basta che si guadagni facilmente. Viene da pensare a quella famosa di san Pio da Pietrelcina: “Verranno giorni in cui ai figli non mancheranno lacrime per piangere gli errori dei loro genitori!”

Da: avvenire.it

La piaga del gioco d’azzardo si sta espandendo a macchia d’olio in Gran Bretagna e un recente studio della Gambling Commission inglese (Ukgc) ha scoperto che non affligge più solo gli adulti ma anche centinaia di migliaia di minori. Ogni settimana nel Regno Unito almeno 450mila ragazzini tra gli 11 e i 15 anni giocano per vincere soldi e molti di loro lo fanno online usando le carte di credito dei genitori a loro insaputa. (…). Il problema è così grave – si legge nel rapporto – che supera di gran lunga quelli che tipicamente colpiscono i teenager come alcol e droga. Il “tasso di gioco d’azzardo” tra i ragazzi di età compresa tra 11 e 15 anni è infatti di circa il 16 per cento, spiega lo studio della Ukgc, un dato terrificante se confrontato a quelli già gravi relativi a fumo e alcol: il 5 per cento dei ragazzi della fascia d’età studiata ha fumato, l’8 per cento ha bevuto alcol nella settimana presa in analisi e il 6 per cento ha assunto droghe. Si è scoperto anche che i maschi sono più vulnerabili alla trappola delle scommesse e che giocano d’azzardo il doppio rispetto alle femmine. La maggior parte dei ragazzi intervistati 2.411 provenienti da scuole secondarie pubbliche in Inghilterra e Galles – ha ammesso di essere consapevole dei rischi del gioco d’azzardo, ma di voler giocare comunque pur di «fare un po’ di soldi». (…).

 


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "LA SOSTA – Adolescenti inglesi nella morsa del gioco d’azzardo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*