LA SELEZIONE CATTOLICA – Matrimonio “trans” e matrimonio “single”: è la dittatura del desiderio!

FONTE: osservatoriogender.it

TITOLO: “Matrimonio trans” e “matrimonio single”: due facce della stessa medaglia

AUTORE: Rodolfo de Mattei

Dal “matrimonio trans” di Aversa al matrimonio single” di Napoli. Nello spazio di pochi giorni la regione Campania si è resa protagonista, suo malgrado, di due fatti, l’uno più singolare dell’altro, che in breve tempo sono rimbalzati sulle prime pagine e le home page dei principali organi d’informazione.

MATRIMONIO TRANS

Il primo episodio ha avuto luogo ad Aversa, in provincia di Caserta, dove Alessia Cinquegrana, ex miss Trans riconosciuto di sesso femminile nonostante non si sia mai nemmeno sottoposto ad intervento chirurgico, si è “sposato” in municipio con il compagno Michele Picone. Al termine della cerimonia, la coppia, circondata da giornalisti e telecamere, ha dichiarato di voler presto fare un passo ulteriore cercando di “adottare una bambina”.

MATRIMONIO SINGLE

Il secondo episodio, altrettanto folle, si è svolto pochi giorni dopo a Napoli dove Nello Ruggiero, parrucchiere 40enne di Sant’Antonio Abate, è convolato a nozze con sé stesso, pronunciando il fatidico sì davanti ad amici e parenti accorsi per lui presso La Sonrisa, il castello reso celebre dal programma Tv “Il Boss delle cerimonie”.

Ai microfoni dei giornalisti, Ruggiero ha spiegato così i motivi della sua provocatoria e “stravagante” decisione:

“Non potrò mai amare nessuno quanto amo me stesso. Anzi, amare se stessi è la cosa più bella che possa capitare a un essere umano: solo così si può raggiungere infatti la propria tranquillità interiore. L’ ’ho fatto soprattutto per miei genitori, Paolo e Maddalena, che sono anziani. Ero l’unico celibe di cinque figli, volevo dimostrare loro che sto bene così. Mi completo da solo. Come l’hanno presa? Benissimo”.

Al rientro dal viaggio di nozze lo sposo-single è stato intervistato ai microfoni di Radio Cusano Campus dove ha raccontato il suo viaggio in solitario da neo sposo con sé stesso:
 “Sono appena tornato dal viaggio di Nozze, sono stato in Egitto dal 15 aprile al 30 aprile. Rigorosamente da solo, perché mi sono sposato da solo, però là ho fatto diverse amicizie. Se ho rimorchiato? Ni…Mi sono rilassato, ho fatto una bella esperienza”.

STESSA MEDAGLIA

Il “matrimonio trans” di Aversa e il “matrimonio single” di Napoli, all’apparenza differenti, rappresentano due facce della stessa emblematica medaglia, raffigurante la celebrazione di ogni desiderio e il conseguente disfacimento della famiglia odierno. Chi si scandalizza facilmente per il matrimonio di Nello Ruggiero con sé stesso deve infatti indignarsi e gridare alla follia, allo stesso modo per il “matrimonio” tra 2 uomini, di cui uno afferma di essere una donna.
Entrambi le unioni si fondano, infatti, sul trionfo della volontà soggettiva in nome dell’illimitata autodeterminazione dell’individuo, a costo di rifiutare la realtà e di negare l’esistenza di una legge naturale. Uno schizofrenico paradigma che, dopo aver divelto ogni paletto etico e valoriale, capace di fornire dei criteri di giudizio e valutazione oggettivi, in maniera logica e coerente, trasforma in diritto ogni più insolito e bizzarro desiderio.
Dio è Verità, Bontà e Bellezza
Il Cammino dei Tre Sentieri
Share on:

Be the first to comment on "LA SELEZIONE CATTOLICA – Matrimonio “trans” e matrimonio “single”: è la dittatura del desiderio!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*