LA SOSTA – Due gemelli monozigoti non hanno più lo stesso DNA. E’ stato lo “spazio” o la libertà individuale?

I giornali stanno battendo la notizia che due gemell monozigoti (i fratelli Scott) non hanno piu lo stesso DNA. Uno dei due è stato ben 340 giorni in orbita e tale condizione avrebbe causato una simile mutazione.

Ovviamente una notizia du questo tipo va accertata e ben precisata scientificamente, pertanto è giusto attendere informazioni più accurate.

Però alemeno una riflessione la possiamo fare.

Non siamo specialisti in questo campo, ma è indubbio che una scoperta di questo tipo confermerebbe ciò che l’antropologia naturale e cristiana da sempre afferma, ovvero che l’uomo è fondamentalmente libero.

Capiamo che adesso qualcuno potrebbe stralunare a questa nostra affermazione. Infatti, ascoltando una notizia del genere, viene da pensare che da un determinismo genetico si passi ad uno ambientale. L’uomo, insomna, invece di essere determinato dai geni, lo sarebbe dall’ambiente, che arriverebbe perfino a modificare il DNA.

E invece non è cosi. Se è vero che il DNA di uno dei due gemelli si sarebbe mutato per le eccezionali condizioni di stare lungamente in orbita, è pur vero che proprio queste condizioni hanno potuto generare tutta una serie di scelte, di decisioni, di atti liberi che, a loro volta, hanno potuto influire perfino sul patrimonio genetico.

Insomna, l’uomo rimane fondamentalmente libero. Ed anche una notizia del genere, se confermata, lo potrebbe attestare.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "LA SOSTA – Due gemelli monozigoti non hanno più lo stesso DNA. E’ stato lo “spazio” o la libertà individuale?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*