LA SOSTA – La vera regalità: forza dell’autorità nel riconoscimento della proprio limite umano

 

Senza voler pronunciare alcun giudizio sulla monarchia inglese né tanto meno sul Principe William, perché un simile discorso ci porterebbe fuori contesto, vogliamo offrire qualche breve riflessione su un video che sta circolando.

Si tratta della visita del Principe di Cambridge, che, visitando la Child Bereavement di Stratford (un’associazione che offre supporto ai bambini e alle famiglie che devono affrontare la perdita di una persona cara) parla con una bambina che gli dice di aver perso il papà. E il principe di rimando: “Anch’io ho perso mia madre quando avevo appena quindici anni”. 

Sembra che una scena come questa possa dire molto poco, se non ciò che è emotivamente scontato: due dolori che si commiserano.

Eppure questa scena ha un suo importante significato. Importante, soprattutto per i nostri tempi.

Una delle caratteristiche positive dell’istituzione monarchica è l’identificazione del potere con la persona. Attenzione: non la persona che esprime il potere (che è già una deriva totalitaria), bensì il potere che si esprime nella persona.

La differenza è importante. La persona che esprime il potere è la concezione totalitaria dell’autorità che si arroga il diritto di definire l’essenza del potere stesso. Il potere che si esprime nella persona è, invece, la concezione secondo cui chi è chiamato a governare esercita un potere che lo precede, che non è suscettibile del suo arbitrio.

Ovviamente, stiamo facendo riferimento alla monarchia tradizionale. Quella contemporanea è molto diversa. Così anche quella del Regno Unito.

Ma, simbolicamente rimane qualcosa.

Tornando allora alla scena che invitiamo a vedere (clicca qui), c’è un futuro Re che fa due cose bellissime.

La prima: ascolta e accoglie paternamente il triste dolore della bambina.

La seconda: rende partecipe un suo dolore ad un futuro suddito.

Il Re deve essere proprio questo: la forza dell’autorità nel riconoscimento della proprio limite umano.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "LA SOSTA – La vera regalità: forza dell’autorità nel riconoscimento della proprio limite umano"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*