La “Via Pulchritudinis” … con Mary Cassat

Noi de Il Cammino dei Tre Sentieri siamo convinti che è importante ribadire che Dio è Somma Verità, Somma Bontà e Somma Bellezza. Che la Verità Cattolica non solo è “vera” ma è anche “bella”, che essa non solo soddisfa pienamente l’intelligenza con la sua inappuntabile logica, ma anche il cuore con il suo costitutivo e irresistibile fascino. Ed ecco perché le nostre meditazioni devono muovere anche dalla contemplazione della Bellezza, utilizzando quella che si è soliti definire la “Via Pulchritudinis”… appunto: la “Via della Bellezza”, che è il Terzo Sentiero de “Il Cammino dei Tre Sentieri”

L’OPERA

La cucitrice (1880-82)di Mary Cassat (1844-1926) – Museo d’Orsay di Parigi

Una giovane donna sta cucendo.

Il suo volto non lascia facilmente trapelare se è questa un’attività che le è congeniale, oppure non è solita farlo e forse adesso sta incontrando qualche difficoltà.

Dietro di lei dei fiori rossi fanno da cornice alla sua presenza e sembrano adornare quel lavoro che è certamente tra i più semplici e nascosti.

Può darsi che questa giovane donna stia cucendo per qualche suo familiare o per qualche figliuolo. Insomma, un semplice e nascosto lavoro per qualcun altro.

Dunque, nessuno lo osserva …se non quei bei fiori rossi.

Cucire è costruire, ma anche riparare. Dipende da cosa si cuce e su cosa si cuce. Ed è proprio il costruire e il riparare ciò che fa sì che la natura esista e sia orientata al bene. La Redenzione dal peccato ha riparato ciò che nella natura era stato costruito.

Quei fiori, bellezza del creato, sono lì ad adornare e a rendere degna di osservazione una giovane donna che sta costruendo e riparando. Una giovane donna che compie dei gesti che, nella loro banalità, possono essere ammirati solo da chi si convince che nulla ha senso se non si sa cogliere l’evidenza della costruzione (la Creazione) e la grazia della riparazione (la Redenzione).

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "La “Via Pulchritudinis” … con Mary Cassat"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*