Le grandi coalizioni? Il compimento di un processo!

In Germania ritorna la “grande coalizione”.

Larghe intese che vanno dai cristianodemocratici ai socialdemocratici passando attraverso i cristiano sociali…  o viceversa, non cambia poi molto.

La possibilità di una cosa del genere si prospetta anche dalle nostre parti, checché ne dicano i diretti interessati. Quando il 5 marzo, ad urne chiuse, ci si troverà senza numeri sufficienti per governare, si finirà per appellarsi al bene della Nazione, si paventeranno catastrofi economiche… e l’inciucio sarà fatto.

Qualcuno si otturerà il naso, qualcun altro si darà il classico pizzico sulla pancia, qualcun altro ancora chiuderà un occhio se non tutte e due… ma poi si andrà tutti insieme appassionatamente.

  In realtà, tutto questo scenario di politici che si sacrificano e che, scontenti, si adatterebbero a fare strane alleanze non deve ingannare. E vi diciamo perché.

Ormai sui grandi temi, quelli antropologici ed economici non vi è più significativa differenza. Ormai tutti sono uguali. Si è -di fatto- tutti liberali in economia (con poche e irrilevanti differenze) e si è tutti liberali in campo antropologico e morale, almeno nel senso che certe cosiddette conquiste “civili” sono riconosciute, rivendicate e accettate da tutti.

E allora? Oltre al danno anche la beffa!

Costoro vorrebbero farci credere che tali “matrimoni” siano costretti e imposti. Forse, a furia di dirlo, ci crederanno anche, ma coloro che stanno dietro loro, no. Ci riferiamo ai grandi potentati, ai grandi interessi finanziari, alle congreghe massonizzate o filomassoniche. Questi lo sanno bene che ciò che oggi si realizza in politica è il compimento di un processo.

E’ il trionfo della tecnocrazia con la conseguente morte degli ideali.

Tecnocrazia ammantata ancora di forma politica… ma tecnocrazia!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Le grandi coalizioni? Il compimento di un processo!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*