Lo sai che nel cammino cristiano bisogna aver paura della pianura e non delle montagne?

Quando si cammina, la salita costa fatica. Molto meglio proseguire in pianura. Ma questo vale per il camminare ordinario, non per la vita cristiana. Qui è il contrario, la pianura è pericolosa, la salita è invece sempre fruttuosa.

Scrive giustamente padre Stefano Maria Manelli nel suo Il pensiero di Padre Pio:

Il monte Calvario e il monte Tabor ci donano rispettivamente la purificazione e la trasfigurazione, ossia l’amore crocifisso e l’amore beatifico contemplativo.

Il primo è causa del secondo, il secondo è frutto del primo; il primo toglie gli ostacoli, il secondo illumina  e porta innanzi verso le esperienze più ineffabili.

Il nostro problema, in effetti, è la “pianura” che ci fa camminare terra-terra, che lega le nostre aspirazioni e i nostri desideri alle cose di questo mondo, che tarpa le ali alle ascese delle virtù eroiche e ai voli della mistica.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Lo sai che nel cammino cristiano bisogna aver paura della pianura e non delle montagne?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*