Lo “sbattezzo” continua a ritmi preoccupanti. Ma per il vertice della Chiesa i problemi sono i “rigidi”.

Selezionato da: messainlatino.it


Mentre il Papa e la Chiesa in generale sono fermamente concentrati sui “problemi seri” (a lor dire), ossia il #traditioniscustodes per abolire il #summorumpontificum, ecco che tra i fedeli imperversa sempre più la moda dello “sbattezzo”.

Si noti il messaggio propagandistico dell’UAAR: “Siamo a due passi dalle mille apostasie in meno di due mesi“.

Tutto molto triste e angosciante, ma facta loquuntur.

Non mettiamo il link per non renderci correi nel favorire una così tanta e grave apostasia.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

2 Comments on "Lo “sbattezzo” continua a ritmi preoccupanti. Ma per il vertice della Chiesa i problemi sono i “rigidi”."

  1. Carla D'Agostino Ungaretti | 3 agosto 2021 at 9:29 | Rispondi

    Mi sembra che i membri dell’UAAR siano molto ignoranti in materia di dottrina cattolica. Infatti il c.d. “sbattezzo” non significa nulla. Chi, a suo tempo,ha ricevuto il Battesimo sacramentale, cristiano è diventato e cristiano rimarrà in eterno perché questo Sacramento ha infuso loro la Grazia Santificante imprimendo nella loro anima un carattere permanente. Non credono all’anima? Hanno perso la Fede, o non l’hanno mai avuta? Nessuno impedisce loro di vivere come vogliono e sarà solo Dio a giudicarli. Ma sanno essi che, secondo K. Rahner (considerato, a torto o a ragione,il massimo teologo del ‘900) anche l’ateo è già cristiano perché il Dio atematico si dà a tutti in modo anonimo? Quindi anche loro sono già cristiani, sia pure “anonimi”. Confesso che mi viene un po’ da ridere se penso che l’UAAR ha affascinato anche fior di intelligenze come scienziati, filosofi e artisti noti in tutto il mondo..

  2. L’ultima trovata…inutile.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*