Lo Sguardo – Guardare i propri passi

Guardare i propri passi.

La testa è abbassata, mentre si avverte se stessi procedere lungo il cammino.

Se c’è poi fatica, essa acquista un senso nel desiderio di arrivare.

La vita è questo cammino.

E’ un procedere a passi lenti e a volte veloci.

E’ un procedere guardando i propri passi. Ma con il rischio che il guardare in basso diventi l’unica apertura possibile.

Se però il raggiungimento della metà conforta, allora il poggiare i propri passi sulla terra, anche sulle pietre più ruvide e scomode, diventa un procedere morbido…  e quello stesso cammino, fatto di terra torbida, diventa come un pulitissimo specchio dove si riflette l’azzurro intenso del Cielo!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Lo Sguardo – Guardare i propri passi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*