Meditiamo su san Giuseppe nell’Anno a Lui dedicato

Rubrica a cura di Pierfrancesco Nardini


Caro a Dio e agli uomini (Ecclesiastico, XLI, I). Poiché rifulse per eminente virtù, è giusto che a tutti venga proposto in esempio da imitare per vivere bene e santamente.

(San Pietro Canisio)


Dio ama tutti gli uomini, ma di certo san Giuseppe è tra quelli più cari a Lui (il secondo più caro, dopo la Vergine).

È chiaro che, individuato e scelto sin dall’inizio come sposo della Madre di Dio, abbia un posto particolare presso Dio.

È anche normale che chi è stato scelto per questo abbia grandissime virtù.

Ed allora è altrettanto normale che sia proposto ai fedeli come modello da seguire per una vita santa e serena. Chi più di lui, uomo giusto, potrebbe figurare come esempio?

Non abbandoniamo mai la preghiera a san Giuseppe, allora, memori del suo posto presso Dio e certi di affidarci al più forte protettore (dopo Gesù e Maria)

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Meditiamo su san Giuseppe nell’Anno a Lui dedicato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*