Mese del Preziosissimo Sangue – 10 luglio

ESEMPIO

Nei processi di beatificazione di san Gaspare del Bufalo si narra che nel 1821, mentre predicava la Missione a Segni, nel Lazio, gli si presentò un uomo che per venti scudi al giorno aveva venduto l’anima al demonio.
Il patto era stato da lui sottoscritto e consegnano a Satana, che gli era comparso. L’infelice riceveva in modo misterioso e puntualmente i venti scudi giornalieri, ma non aveva pace. A quei tempi era quella una buona somma, eppure si ritrovava sempre pieno di debiti a causa dei suoi vizi.
Era sull’orlo della disperazione, quando sentì parlare del santo missionario. Andò a cercarlo, si gettò ai suoi piedi ed ebbe la fortuna di ascoltare dalla sua bocca queste consolanti parole: “Abbi fede, figliolo, il Sangue di Gesù ricomprerà la tua anima“.
Il Servo di Dio non cessò di pregare, digiunare e macerarsi le carni con la disciplina per salvare quell’anima. Alla fine il Sangue di Gesù trionfò e il demonio fu costretto a restituire il foglio firmato da quel povero peccatore.

RIFLESSIONE

A quel disgraziato toccò la disperazione.
Si era illuso che venti scudi al giorno gli potessero cambiare la vita. Quando invece aveva bisogno di ben altro.
E i Santi ci indicano questo “ben altro”.
I Santi ci indicano il Preziosissimo Sangue di Cristo.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza
Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Mese del Preziosissimo Sangue – 10 luglio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*