Mese del Preziosissimo Sangue – 13 luglio

ESEMPIO

Nel 1903 moriva a Lucca santa Gemma Galgani.
Ella era innamoratissima del Preziosissimo Sangue e il programma della sua vita fu: “Gesù, Gesù solo questo crocifisso“.
Fin dai più teneri anni provò l’amaro calice della sofferenza, ma l’accettò sempre con eroica sottomissione alla volontà di Dio.
Gesù le aveva detto: “Nella tua vita ti darò tante occasioni di guadagnare meriti per il cielo, se saprai sopportare la sofferenza“.
E tutta la vita di Gemma fu un calvario. Eppure i dolori più atroci li chiamava “doni del Signore” e si offriva a Lui come vittima di espiazione per i peccatori.
Ai dolori che le mandava il Signore si aggiungevano le vessazioni di Satana e queste la facevano soffrire ancora di più.
Così tutta la vita di Gemma fu rinuncia, preghiera, martirio, immolazione!
Quest’anima privilegiata fu più volte confortata da estasi, nelle quali restava rapita contemplando Gesù crocifisso.

RIFLESSIONE

Alla fine dei tempi chissà quante piazze, quanti viali, quante stazioni ferroviarie vedremo crollare. Nel senso che tutto ciò è stato intitolato a personaggi che noi abbiamo creduto grandi… e invece.
I veri eroi, questi sì, li vedremo glorificare.
Quanto eroismo nascosto!
Quanta santità nascosta!
Quanto amore al Preziosissimo Sangue di Gesù che oggi non vediamo, ma che un giorno conosceremo.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza
Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Mese del Preziosissimo Sangue – 13 luglio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*