Mese del Preziosissimo Sangue – 3 Luglio

ESEMPIO

Il famoso apostolo del Sacro Cuore, padre Matteo Crawley, narra questo episodio.
In Spagna un grande peccatore andò a confessarsi e, benché i suoi peccati fossero enormi, il sacerdote gli diede l’assoluzione. Ma, di lì a poco, cadde nelle medesime colpe e il confessore, credendo che non avesse la volontà di emendarsi, gli disse: “Non posso assolverti; sei un’anima dannata. Va’, per te non c’è redenzione”. Il disgraziato a queste parole scoppiò a piangere. Allora dal Crocifisso partì una voce: “O sacerdote, tu non hai dato il sangue per quest’anima!” Sia il confessore che il penitente trasalirono nel vedere il Crocifisso dal cui costato sgorgava del vero sangue.

RIFLESSIONE

Certamente non si può abusare della misericordia di Dio.
Giustamente san Pio da Pietrelcina diceva di temere più la misericordia di Dio che non la sua giustizia, perché della giustizia di Dio non poteva abusare, della misericordia sì.
Ma l’errore del sacerdote della storia fu quello di diffidare che il peccatore fosse realmente pentito.
Se c’è vero pentimento e sincero proposito di non peccare più, il Sangue di Cristo lava e cancella tutto!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza
Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Mese del Preziosissimo Sangue – 3 Luglio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*