Pamela, i giovani e il loro vuoto… chi vuole seriamente affrontare la questione?

Produzione C3S

In questi giorni i giornali parlano di Pamela, la ragazza atrocemente uccisa a Macerata.

Veniamo a sapere che era di estrazione borghese. Apparteneva ad una famiglia senza problemi economici.

Ma già da ragazzina aveva iniziato a frequentare pessime compagnie: sballi, spinelli e poi la cosiddetta droga pesante (cosiddetta, perché la droga è droga e basta).

Dicevamo: una famiglia senza particolari problemi. Come se i problemi per i nostri ragazzi fossero prevalentemente quelli economici.

Anzi, sì. In un certo senso è così. I problemi economici a volte sono grossi problemi. Ma in senso contrario a come li immaginiamo. Senza lasciarci andare ad alcuna tentazione pauperistica, va però riconosciuto che un certo benessere ha distrutto i nostri ragazzi.

Ma lasciamo perdere. Parlando di questa povera ragazza, c’è chi ha giustamente scritto che non ci si è voluti occupare di qualcosa d’importante che è legato a ciò che è brutalmente accaduto. Ovvero che questa storia è anche l’esito del problema della droga, della sua massiccia diffusione tra i ragazzi.

Parlare di questo problema, vuol dire però richiamarne un altro, quello del disorientamento dei ragazzi. Un disorientamento dovuto ad un vuoto, che è un vuoto di affetto!

C’è una frase che è presente nel suo diario. E’ stata riportata in un trasmissione in una rassegna stampa di RadioTre. Qualche anno fa, in una vigilia di Natale, il papà e la mamma di Pamela (separati) decisero di cenare insieme alla figlia. Ella scrisse: “E’ stato il mio più bel regalo di questo Natale!”

Non aggiungiamo nulla, perché non c’è nulla da aggiungere.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

1 Comment on "Pamela, i giovani e il loro vuoto… chi vuole seriamente affrontare la questione?"

  1. la separazione dei coniugi è una tragedia il divorzio una bestialità
    misura del male è il disastro generato dalle leggi di stampo laicista (massonico)
    giudico doveroso sputare in faccia a leggi bestiali

Leave a comment

Your email address will not be published.


*