Per la serie quanto è bella la chiarezza: l’occupazione è aumentata perché è diminuita!

Altri dati economici e altri dati ovviamente “chiarissimi”: la disoccupazione è diminuita ed è anche aumentata. Più chiaro di così…

Vediamo di capirci con poche parole.

La disoccupazione è diminuita… lo dicono i dati.

Ma è diminuita, perché è diminuito il numero degli inattivi… lo dicono i dati.

Ed è diminuito il numero degli inattivi, perché si è innalzata l’età pensionabile… lo dicono sempre i dati.

Tant’è che la disoccupazione giovanile è aumentata al 35,5% , il che vuol dire che siamo al doppio della media europea… lo dicono sempre i dati.

E così il teatrino della politica fa il suo: i filo-governativi gioiscono, gli anti-governativi gioiscono lo stesso, ma all’inverso, dicendo che questo testimonia il fallimento delle politiche governative.

Poi ci vengono a dire che a Costantinopoli si discuteva sul sesso degli angeli. Ma almeno quella era una discussione sensata, perché -ammesso che davvero ci sia stata- riguardava la dimostrazione del perché gli angeli non hanno sesso. Ma tutti erano d’accordo che non l’avessero.

Ora altro che sesso degli angeli! Si discute se sorge o tramonta il sole. Perché secondo i nostri politici tutte due le cose non possono essere: o sorge o tramonta. Punto! Non c’è alternativa.

In realtà qualcuno ha detto cosa sta accadendo. Attualmente (sembra un paradosso ma non lo è) cresce davvero l’occupazione negli Stati che non hanno un governo (Belgio, Olanda, ecc…) e perché? Perché in questi Stati, proprio perché c’è una crisi dell’esecutivo, ci si può smarcare dalle politiche di austerità dell’Europa.

Un motivo in più per avercela con questa Europa!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Per la serie quanto è bella la chiarezza: l’occupazione è aumentata perché è diminuita!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*