Perché l’arte moderna è così vana? Ce lo spiega con poche parole Paul Claudel

Poche, ma chiare, parole per capire quanto sia inconcludente l’arte moderna. Ce lo spiega con precisione e brevemente il poeta francese Paul Claudel (1868-1955):

Se l’arte moderna è così vana è per due ragioni: la prima perché non ha senso: avendo cessato d’avere altro fine che se stessa è ridotta a una specie di danza e di parata; la seconda perché è incompleta trascurando la parte più importante dell’universo, quella che spiega l’altra e che la fede ci rivela; perciò la grande poesia composta e architettonica dei tempi antichi si è polverizzata in una quantità di minute impressioni e interiezioni. La poesia per albergare l’umanità ha bisogno d’altro che di fantasia: ha bisogno della verità.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "Perché l’arte moderna è così vana? Ce lo spiega con poche parole Paul Claudel"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*