Perché nei luoghi più santi sorgono maggiori difficoltà? Ce lo spiegano i Padri della Chiesa

Nella famosa Vitae Patrum (1, 8, 44) si racconta questo breve ma significativo episodio, il quale è riportato anche negli scritti di sant’Alfonso Rodriguez (1531-1617). Leggiamolo:

Un santo eremita fu portato da un angelo in un monastero di religiosi, dove vide una moltitudine di demoni che volavano come mosche per tutti i posti del monastero. Andato poi in una piazza vide che ce n’era uno solo, ozioso, seduto sulla porta della città. Domandando il perché di quello strano fatto, l’angelo gli rispose che in città tutti facevano quello che voleva il demonio e pertanto bastava uno per tutti; ma che in monastero tutti si sforzavano di resistere alle tentazioni e perciò occorrevano molti demoni per farli cadere.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "Perché nei luoghi più santi sorgono maggiori difficoltà? Ce lo spiegano i Padri della Chiesa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*