Perché un matrimonio può essere tra un solo uomo ed una sola donna?

di Michele Biancardi


Non ci può essere matrimonio se non tra un solo uomo ed una sola donna.

Ciò perché il matrimonio ha bisogno di due elementi: la differenza sessuale e la mutua donazione.

La differenza sessuale 

La differenza sessuale è l’unica ed esclusiva possibilità per la procreazione, ma anche l’unica possibilità per un vero completamento piscologico e attitudinale.

Piscologico, perché l’uomo e la donna non sono uguali, ma -per l’appunto- hanno psicologie diverse che a loro volta hanno bisogno l’una dell’altra.

Completamento attitudinale, perché è altrettanto indubbio che l’uomo e la donna abbiano attitudini diverse. Capacità cioè di osservare e giudicare la realtà con approcci diversi. L’uomo soprattutto con una capacità logico-discorsiva; la donna con una più simbolico-intuitiva.

La mutua donazione

Non c’è dono se non nell’unicità. O perlomeno non c’è dono integrale, totale, pieno, se non nell’unicità.

Donarsi vuol dire essere pienamente di un altro.

La donazione implica la singolarità della donazione stessa.

Ed è proprio la mutua donazione l’unica possibilità di fondare il vincolo dell’indissolubilità

L’unità del matrimonio ha cambiato la storia dei rapporti umani

“Scienze” del novembre 2019, parlando di uno studio di ricercatori americani della “George Mason University”, scrive che la Chiesa Cattolica, permeando gradualmente la società, ha lentamente portato ad un nuovo tipo di relazioni umane, in cui il clan cessa di prevalere sul nucleo familiare, per il bene di ciascuno dei suoi membri: coniugi e figli. Il mezzo privilegiato di questo sviluppo fu -appunto- il matrimonio cristiano.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

1 Comment on "Perché un matrimonio può essere tra un solo uomo ed una sola donna?"

  1. Concordo

Leave a comment

Your email address will not be published.


*