Preti e Pedofilia (meglio: omosessualità!) …la causa è molto più semplice di quella che si può immaginare

Santa Faustina Kowalska racconta nel suo Diario al punto n.445:

“Gesù mi fece conoscere per quali peccati si sottopose alla flagellazione: sono i peccati impuri. Oh, che tremende sofferenze morali patì Gesù, quando si sottomise alla flagellazione! Improvvisamente Gesù mi disse: ‘Guarda e osserva il genere umano nella situazione attuale’. E in un attimo vidi cose tremende: i carnefici si allontanarono da Gesù, e si avvicinarono per flagellarLo altri uomini, che presero la sferza e sferzarono il Signore senza misericordia. Erano sacerdoti, religiosi e religiose ed i massimi dignitari della Chiesa, cosa che mi stupì molto; laici di diversa età e condizione; tutti scaricarono il loro veleno sull’innocente Gesù. Vedendo ciò il mio cuore precipitò in una specie di agonia. Quando lo flagellarono le anime che ho menzionato sopra, Gesù chiuse gli occhi e dal Suo Cuore uscì un gemito represso, ma tremendamente doloroso. Ed il Signore mi fece conoscere nei particolari l’enorme malvagità di quelle anime ingrate: ‘Vedi, questo è un supplizio peggiore della morte.’”

La questione della pedofilia negli ambienti ecclesiastici, che -come è stato ampiamente dimostrato- più che di pedofilia si tratta di omosessualità, trova spiegazione fondamentalmente in una causa: la recente mondanizzazione della Chiesa.

Mondanizzazione da intendersi nel suo significato più vero, quello cioè che abbiamo ribadito più di una volta, ovvero non il giusto riconoscimento della forma né tantomeno il legittimo “costruire” una civiltà che incarni i principi della Fede (la civiltà cristiana), bensì il correre dietro la mentalità del mondo, l’appiattirsi sulla terra dimenticando il giudizio di Dio e il destino eterno.

Da qui due conseguenze: il non capire più la grandezza dell’offerta della propria castità per il Regno dei Cieli (se l’annuncio cristiano è risposta solo per l’al-di-qua, a che pro rinunciare ai piaceri terreni?) e la dimenticanza della condanna nel fuoco eterno dell’Inferno.

Poi di spiegazioni se ne possono trovare anche altre, ma sono secondarie. Se queste le volessimo far assurgere a primarie, ci prenderemmo solo in giro!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

4 Comments on "Preti e Pedofilia (meglio: omosessualità!) …la causa è molto più semplice di quella che si può immaginare"

  1. Straziante!!!!!

  2. Buongiorno, può spiegare meglio la seguente frase? La ringrazio.

    “La questione della pedofilia negli ambienti ecclesiastici, che -come è stato ampiamente dimostrato- più che di pedofilia si tratta di omosessualità”

    • La risposta è molto semplice. In realtà la stragrande maggioranza di questi casi che vengono definiti di pedofilia, sono casi di efebofilia, cioè di attrazione e molestie nei confronti di ragazzi dello stesso sesso. Pertanto questa tragica questione (perché tragica è per lo scandalo che produce e per la dannazione delle anime) è esito del dilagare dell’omosessualità nel clero.

  3. “atti impuri” non sono solo quelli tra omosessuali… ci sono consacrati che infangano il loro abito per rapporti con bambine ed anche donne o suore. La mondanizzazione è anche questa. Deriva dal non coltivare in modo adeguato il rapporto con Dio elevando sempre più l’anima; allora gli impulsi sessuali prendono il sopravvento. Marinai e soldati spesso non sono omosessuali eppure…

Leave a comment

Your email address will not be published.


*