Sai qual è la fake-news più grave? Che la Rete abbia inventato le fake-news!

Da un po’ di tempo si è iniziato a parlare di fake news. Anche nelle scuole si organizzano “progetti” per mettere in guardia gli studenti dal cadere vittime di notizie false.

C’è però un “però”: le fake news sono sempre esistite. Da quando mondo è mondo. E -a proposito di scuola- da quando libro è libro. I testi scolastici sono pieni di fake news. A riguardo fu ottima la campagna anti-disinformazione che fece diversi mesi fa il quotidiano La Verità in merito ai testi adottati nelle scuole italiane.

Per non parlare dei media in genere, radio, TV e giornali in particolare.

Piuttosto va detto che la Rete dà tempo dà fastidio ed ecco perché viene demonizzata a 360 gradi. Non che nella Rete non si dicano tante sciocchezze, anzi: se ne dicono moltissime. In numero certamente maggiore rispetto ai media tradizionali, se non altro perché è molto più vasta e diffusa. Per questo -ci permettiamo di dire- sbaglia anche chi nel mondo cosiddetto della “Tradizione Cattolica” si lascia con molta ingenuità sedurre da notizie non provate oppure si lascia andare ad affermazioni di “pancia”. Premesso questo, va detto che ciò dà fastidio della Rete è che è uno strumento senza controllo e quindi utilizzabile da chiunque senza spese esorbitanti. A certi poteri (e non si tratta di cadere in ingenui complottismi per poterlo affermare) dà fastidio non possedere più il monopolio dell’informazione.

Insomma, la fake-news più grave forse è proprio dire che è la Rete ad avere inventato le fake news.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "Sai qual è la fake-news più grave? Che la Rete abbia inventato le fake-news!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*