Ti sei mai chiesto perché Dio abbia fatto la natura bella sin nei più piccoli particolari?

 La natura è piena di tante cose belle. Talmente tante che sarebbe impossibile elencarle tutte. Prendiamo spunto da un luogo per noi italiani sconosciutissimo: il Lago MacDonald, grande specchio d’acqua del Glacier National Park, nel Montana (Stati Uniti).
Esso ha un fondale unico, perché è un vero e proprio caleidoscopio di colori: i ciottoli sono verdi, marroni, gialli, ma anche azzurri, rossi, arancioni. Gli studiosi attribuiscono questa enorme varietà di colori delle pietre alla diversa quantità di ferro presente nelle rocce.

La foto mostra bene.

Dicevamo: la natura è piena di innumerevoli bellezze. Tante bellezze ci circondano, anche a pochi chilometri di distanza, persino a poche centinaia di metri. Forse ci siamo addirittura dentro. Nel caso del Lago Mc Donald vi è una molteplicità di piccole bellezze in uno stesso luogo, meglio: in uno stesso lago. Ogni pietra ha un colore originale e tutte insieme formano un’armonia incantevole, che fuori dell’acqua -forse- non sarebbe così attraente e suggestiva.
D’altronde se ci si riflette bene la bellezza è così. Si presenta come un condensato. Anche le pietre preziose sono piccole, ma nella loro piccolezza esprimono una bellezza che si manifesta come una specie di “microcosmo”. Una bellezza cioè che da sola soddisfa, catalizza lo sguardo e si preferisce ammirare quella piccolezza piuttosto che l’immensità di ciò che ci sta intorno.
Tutto questo è segno di una originalità della Verità Cattolica, che non a caso ha in sé tutta la bellezza possibile, identificandosi con Dio (Dio è la Verità e la Verità è Dio) che è somma Bellezza.
Questa Verità ci dice che ogni nostro gesto virtuoso, fosse anche il più piccolo e nascosto, compiuto nella grazia di Dio, si staglia con la sua bellezza nell’economia dell’universo intero. Una bellezza che è tale perché è nella piena conformità alla volontà di Dio. Un gesto virtuoso sconosciuto, non evidente, non osservabile, ma sempre pienamente chiaro per Dio stesso.
Dio ha fatto la natura bella, fino nei particolari, fino in quelli più piccoli che spesso rimangono invisibili agli uomini, perché la Bellezza è nella stessa presenza di Dio nel creato; Dio che invisibilmente sorregge tutto come causa sussistente, così come la buona filosofia afferma. Ma anche perché tutto questo deve ricordarci che l’unica bellezza possibile è ciò che Lui ha deciso per ognuno di noi, indipendentemente dal clamore, dal chiasso e dalla risonanza.
Quelle pietre sono inconsapevolmente belle, mostrandosi come Dio le ha pensate e volute. Noi dobbiamo essere consapevolmente belli adempiendo a ciò che Dio ha pensato e voluto per noi.
 Dio è Verità, Bontà e Bellezza
Il Cammino dei Tre Sentieri

 


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

1 Comment on "Ti sei mai chiesto perché Dio abbia fatto la natura bella sin nei più piccoli particolari?"

  1. E’ VERO!!!
    Ringraziamolo con tutto il cuore!!!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*